Napoli, Ancelotti in conferenza: "Ecco cosa ho chiesto per domani alla squadra. Su Callejon..."

Emanuele Patacca
90min

Carlo Ancelotti, allenatore del ​Napoli, è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della gara contro l'Arsenal, ritorno dei quarti di finale di Europa League.


Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Il tecnico ha caricato i suoi, dichiarando che è una rimonta possibile, ma bisogna avere tre attributi: coraggio, intelligenza e cuore. Inoltre, apprezza lo stile Ajax e non si ritiene sorpreso dell'eliminazione della Juventus.

FBL-EUR-C1-NAPOLI-PRESSER
FBL-EUR-C1-NAPOLI-PRESSER

​Ecco le sue parole:


LA RIMONTA: "Per arrivare in semifinale ci vuole coraggio, intelligenza e cuore. All’andata non ho visto molto coraggio, l’intelligenza c’è stata solo nella seconda parte, il cuore lo metteremo domani insieme a tanta intensità, perché è una grande opportunità che dobbiamo cogliere con un atteggiamento positivo. Saremo aiutati da un ambiente che sarà sicuramente straordinario".

NESSUN CALCOLO: “Non si faranno calcoli, dobbiamo essere pronti a tutto. Dobbiamo giocarla al massimo delle nostre possibilità, con coraggio e intelligenza per tenerla aperta il più possibile. Non la definirei una partita perfida. Al momento siamo l’unica italiana in Europa e speriamo di esserci anche venerdì. Faremo una grandissima prestazione e penso che ce la possiamo fare".


Mesut Ozil,allan
Mesut Ozil,allan

LA GARA DI ANDATA: "La prima parte della partita di Londra è stata influenzata da un fattore tattico e uno ambientale, la pressione che ci hanno dato all’inizio ci ha impaurito ma domani non sarà così perché l’ambiente è opposto. Se la squadra gioca bene il San Paolo ti aiuta, altrimenti non riesce ad aiutarti. Tutto può diventare possibile. Sarà una partita di grande intensità col maggiore equilibrio possibile perché sappiamo quanto sono pericolosi in contropiede. La personalità viene attraverso il gioco, mostreremo più coraggio e sicuramente più personalità".

JUVENTUS - AJAX: "La partita di ieri insegna che le gare europee sono imprevedibili. La Juve nel contesto generale delle due partite non si è fatta trovare pronta. Ma non è niente di nuovo perché è la Champions. L’Ajax gioca molto bene, ma personalmente mi sorprende che sia stata ritenuta una sorpresa. Ha costruito un ciclo con giovani di valore ed è un grandissimo traguardo la semifinale, anche se non vinceranno la Champions secondo me, poi magari mi sbaglierò".


LO STRISCIONE DEI TIFOSI: "Si può pretendere e dalla squadra pretenderò massima attenzione e concentrazione, ma non possiamo garantire il risultato. Pretendo tutto quello che ho detto, ma poi non sono un mago, non possiamo garantire nulla".


IL RITIRO: "I giocatori non erano contrari al ritiro, anzi, lo ero io. Loro hanno deciso di fermarsi a Verona e non di tornare a Napoli".


CALLEJON: "Callejon sente questa maglia, quando la veste sente qualcosa di speciale. Il napoli del futuro partirà da lui. Se lui vuole rimanere è già qualcosa di positivo. Ci sono stati dei colloqui, c'è volontà da entrambi le parti".

Da oggi 90min sbarca su Telegram: iscriviti al nostro canale per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo del Napoli e della Serie A!

Potrebbe interessarti anche...