Napoli, caccia al nuovo portiere: Meret non dà fiducia, spuntano Navas e Kepa

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
In questo articolo:
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Sono diversi i nodi da sciogliere in casa Napoli. A partire da quello che sarà il sostituto di Koulibaly, passando per alcune situazioni in bilico come quella di Politano, fino al reparto dei portieri da completare. L'addio di Ospina infatti ha lasciato un vuoto, il colombiano ha deciso di cambiare aria e di firmare con l'Al-Nassr. Così ecco la ricerca per un nuovo estremo difensore. Il nome più concreto dell'ultimo mese è stato quello di Salvatore Sirigu, svincolato dopo la scadenza del contratto con il Genoa. La pista sembra però essersi raffreddata.

INCERTEZZA MERET - Il Napoli vuole blindare Meret, ne è stato praticamente annunciato il rinnovo da parte del direttore sportivo Giuntoli in conferenza. Però non rappresenta una sicurezza per Luciano Spalletti. Il tecnico di Certaldo ha ripetuto più volte la volontà di aggiungere in rosa un portiere del livello di Meret, che si giochi il posto e non che sia una semplice riserva dell'ex Udinese e Spal.

NAVAS E KEPA - Profili internazionali, di spessore. È questo ciò che cerca il Napoli. Il direttore sportivo Giuntoli è al lavoro per portare a casa calciatori di tale calibro. Ecco la caccia a due portieri che hanno questo identikit. Si tratta di Keylor Navas del PSG e Kepa del Chelsea. Il Napoli pensa a un'operazione in stile Anguissa, ovvero un prestito condividendo l'ingaggio con il club che detiene il cartellino del giocatore. Gli ingaggi sia di Navas che si Kepa, infatti, non sono alla portata perché sono addirittura oltre i 7-8 milioni. L'obiettivo di Giuntoli è offrire circa 3 milioni, mentre il resto lo pagherebbero il Chelsea o il PSG.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli