Napoli, entro 3 mesi Collegio arbitrale su multe ai giocatori

adx/sam

Roma, 26 nov. (askanews) - Il collegio arbitrale della Lega calcio deciderà entro tre mesi sulla richiesta del presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, di multare i suoi giocatori in seguito all'ammutinamento post Salisburgo quando la squadra decise autonomamente di non proseguire il ritiro. Per tutti i calciatori è stata attuata una detrazione dallo stipendio del 25% lordo di quanto percepiscono all'anno. Le multe piu' salate, pari al 50% dello stipendio, verrebbero comminate ai "capi" della rivolta: il centrocampista Allan, che paghera' circa 200 mila euro, e a Lorenzo Insigne, il capitano della strada: per lui la multa sfiorera' i 370 mila euro.

La notifica del provvedimento arrivera' nelle prossime ore con una raccomandata spedita dalla sede legale del calcio Napoli. Nella lettera si fa sapere che e' stata chiesta l'attivazione del Collegio arbitrale per avviare i procedimenti con la richiesta di risarcimento che arrivera' fino al 25 per cento dello stipendio mensile lordo per tutti i giocatori, ad eccezione di Allan e Insigne per i quali De Laurentiis chiedera' il 50 per cento. Il giudizio del Collegio sara' inappellabile e dovrebbe arrivare entro la fine di febbraio.

Per i legali dei calciatori la decisione di abbandonare il ritiro era stata adottata non per disobbedire al presidente ma perche' la squadra riteneva di non meritare l'isolamento in quanto la prestazione contro il Salisburgo (partita finita 1-1) era stata buona.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...