Napoli-Feyenoord 3-1: Il tridente delle meraviglie di Sarri affonda gli olandesi

Ultima spiaggia per il Napoli: la squadra di Sarri deve battere il Feyenoord e sperare in una vittoria del City con lo Shakhtar per passare il turno.

Il Napoli fa il suo contro il Feyenoord e conquista la prima, fondamentale, vittoria nel girone F di Champions League. Gli azzurri vincono per 3-1 al termine di una prova di grande maturità, sempre padroni della partita ma senza strafare come in altre occasioni, su ritmi anche piuttosto bassi per lunghi tratti dell'incontro. Per piegare i modesti olandesi sono bastate poche fiammate di pressing alto: il resto l'ha fatto la vena degli attaccanti di Sarri, chirurgici in questo periodo.

La partenza del Napoli è perfetta, non tanto per la qualità del gioco prodotto quanto per la sua efficacia: gli azzurri passano alla prima vera occasione. Insigne s'infila nella prima crepa presentata dalla difesa del Feyenoord e trafigge Jones con un rasoterra angolato. L'esultanza del Magnifico regala un momento d'ilarità al San Paolo: corre verso la panchina per ricevere la maglia di Milik, che intende omaggiare dopo l'infortunio, ma riceve quella di Zielinski dallo stesso centrocampista polacco.

Il vantaggio immediato da un lato tranquillizza gli azzurri, dall'altro li assopisce. Il Napoli si sente subito in totale controllo del match e con il passare dei minuti abbassa i ritmi al di sotto dei soliti standard. Sul versante opposto c'è un Feyenoord che non crea granché e dà l'impressione di ballare ad ogni affondo dei padroni di casa, che però si perdono spesso in leziosismi e banali errori di precisione. Solo nel finale di primo tempo il forcing del Napoli si fa nuovamente intenso, con tre-quattro opportunità interessanti nel giro di pochi minuti.

Ad inizio ripresa si ripete il copione già visto: al primo accenno di pressing offensivo, Mertens viene innescato da Diks e porta i suoi sul 2-0 nella semplicità più assoluta. L'incontro si mette in discesa per il Napoli, la tipica situazione in cui gli uomini di Sarri amano complicarsi la vita da soli. Ci vanno vicini al 68', quando Collum assegna un rigore molto generoso al Feyenoord per un lieve contatto tra Ghoulam e Berghuis, ma dal dischetto Reina si esalta su Toornstra e blinda il successo.

I titoli di coda li fa partire Callejon, in goal appena 120 secondi più tardi su assist di Mertens. Lo spagnolo completa la serata magica del tridente azzurro, a segno in blocco: la miglior dedica possibile per Arek Milik in una serata di festa rovinata solo nel finale dall'evitabile rete del 3-1 di Amrabat.

I GOAL

7' INSIGNE 1-0 - Il Feyenoord concede un corridoio centrale al Magnifico, che arriva al limite dell'area e lascia partire un rasoterra angolato imprendibile per Jones.

49' MERTENS 2-0 - Altro disastro della difesa olandese, che va in panico sul pressing del Napoli: l'ex Fiorentina Diks manda letteralmente in porta Mertens che non sbaglia da pochi passi.

70' CALLEJON 3-0 - Mertens ruba palla al limite dell'area del Feyenoord e serve Callejon, che in diagonale batte senza problemi Jones.

92' AMRABAT 3-1 - Koulibaly e Maksimovic si addormentano su un innocuo pallone al limite dell'area, Amrabat ci crede e si inserisce bruciando Reina.

I MIGLIORI

NAPOLI: REINA

Sempre sicuro quando chiamato in causa, diventa decisivo in occasione del rigore parato: la miglior risposta possibile dopo le incertezze di Ferrara.

NAPOLI: MERTENS

Sorprende sempre la sua cattiveria agonistica: si avventa come un rapace sul pallone del 2-0, va a conquistare con rabbia la sfera poi servita a Callejon per il tris.

I PEGGIORI

FEYENOORD: TOORNSTRA

Un disastro, dall'inizio alla fine: perde il pallone che finirà sui piedi di Insigne per il vantaggio del Napoli, spreca il rigore del possibile 2-1.

FEYENOORD: VILHENA

Dal giocatore di maggior qualità del Feyenoord ci si aspettava di più: prestazione anonima, naviga a ridosso della linea mediana senza mai trovare la giusta posizione.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità