Napoli, il rinnovo di Maksimovic resta in stand-by. E Conte ci pensa per gennaio

Giovanni Annunziata
·2 minuto per la lettura

Il Napoli in campo va forte, colleziona ottimi risultati in campionato trovando solo vittorie (ad eccezione della sconfitta a tavolino contro la Juventus). C'è da risistemare il percorso europeo iniziato non al meglio, con la sconfitta subita contro l'AZ Alkmaar sette giorni fa. Ma non ci sono solo le questioni di campo da risolvere perché il club deve pensare anche alle situazioni che riguardano i rinnovi contrattuali. Milik è fuori rosa, il suo contratto scadrà a giugno 2020, però a gennaio potrebbe esserci la cessione per lui. Chi vive una situazione simile è Hysaj, così come Maksimovic, ma per loro nessuna esclusione dalla lista campionato ed Europa. Anzi, l'albanese rientra spesso tra i titolari di mister Gattuso e l'obiettivo è quello di non perderlo trattenendolo in rosa. Il centrale serbo invece rappresenta l'alternativa alla coppia difensiva Koulibaly-Manolas, ma non può ancora essere uno dei pilastri di questa squadra, anche perché non dà garanzie per il suo futuro.

IL CONTRATTO - La scadenza del contratto di Maksimovic è fissata per giugno 2020. Il Napoli rischia di perderlo a parametro zero, ma le parti sono ancora al lavoro per trovare una soluzione e non far separare le due strade. Il nodo della questione è principalmente economico: Maksimovic attualmente guadagna 1,2 milioni di euro netti all'anno e Il suo agente, Fali Ramadani, chiede al Napoli di raddoppiare l'ingaggio e arrivare a 2,5/3 milioni a stagione. Il club azzurro, però, non è disposto ad andare oltre i 2 milioni.

LA CESSIONE - A gennaio lo scenario potrebbe chiaramente cambiare. Maksimovic è un difensore di livello e farebbe comodo a tante squadre. Se non dovesse arrivare l'accordo per il rinnovo, il Napoli potrebbe anche chiedere a Ramadani di cercare una nuova squadra nell'immediato per fare un minimo di cassa, dopo che tra il 2016 e il 2017 costò circa 25 milioni di euro. Maksimovic ha mercato e le richieste di ingaggio non sono troppo pretenziose. Su tutte c'è l'Inter che lo aveva già cercato e Marotta a gennaio potrebbe regalare a Conte un nuovo difensore dopo la partenza di Godin, soprattutto in questa annata particolare che porta spesso gli allenatori a lavorare in emergenza. Occhio, però, al derby di mercato: il Milan potrebbe andare alla ricerca di un nuovo difensore, dato che Kjaer e Romagnoli non ci hanno alternative di livello. Servirebbe qualcuno già pronto, proprio come Maksimovic. Non è da escludere un'ulteriore ipotesi: con il contratto in scadenza, il difensore serbo potrebbe restare fino a fine anno a Napoli, tornando utile a Gattuso, per poi trovare una nuova sistemazione da giugno 2021.

“Novità – Estrazione mensile di un diamante da 10.000€ al più fortunato – Gioca ora”