Napoli-Juventus in campo e sul mercato: sarà bagarre per il duo De Sciglio-Meret

Quanto accaduto domenica a San Siro ha ulteriormente deteriorato il rapporto tra il Milan e De Sciglio: la Juve ci prova, Allegri 'main sponsor'.

La sfida di stasera darà un responso netto riguardante la lotta scudetto. Ultima possibilità per il Napoli , chiamato a fermare un treno che viaggia spedito verso la leggenda, dominio nostrano che in caso di successo farebbe registrare il sesto successo consecutivo.

La truppa di Maurizio Sarri, fresco di Panchina d'Oro, vanta gli ingredienti necessari per poter mettere in seria difficoltà una Juventus pronta a presentarsi al San Paolo con qualche acciacco in attacco.

Napoli e Juventus, società cresciute in maniera esponenziale negli ultimi anni, nonché regine – con qualche parentesi nerazzurra e giallorossa – del mercato italiano. I campani, centellinando ogni minimo passo, sono riusciti ad assicurarsi grandi giocatori che hanno fatto letteralmente sognare l'esigente pubblico partenopeo.

I piemontesi, con ricavi evidentamente superiori, sono finiti nel lotto dei potenziali vincitori della Champions League . Aree sportive competenti, politiche lungimiranti, tutto quello che serve per cercare di colmare il gap con le big estere senza disporre delle loro capacità finanziare.

E in estate, a testimonianza di come Napoli e Juventus siano sempre sul pezzo, in scena dovrebbero andare succulenti duelli in termini di compravendita. L'intenzione di mettere le mani sui pezzi pregiati del movimento azzurro è reciproca, fondamentale quindi muoversi per tempo. In questo momento, tra i vali profili monitorati, sembrerebbero essere due i nomi caldi: Mattia De Sciglio e Alex Meret.

Il 24enne terzino del Milan, legato ai rossoneri fino al 2018, potrebbe seriamente salutare Milanello per sposare una nuova avventura professionale. I meneghini vorrebbero decisamente evitare la prospettiva addio parametro zero e, per questo motivo, sarebbero orientati a valutare proposte concrete.

Il Napoli, muovendosi nei mesi scorsi con il suo diesse Cristiano Giuntoli, conosce perfettamente la materia. Discorso analogo per la Juventus, con tanto di sponsor targato Massimiliano Allegri, ovvero colui che ha lanciato il laterale lombardo nel calcio che conta. Il quadro potrebbe cambiare qualora dovesse insediarsi una nuova proprietà, la quale – assieme al discorso Gigio Donnarrumma – potrebbe decidere di blindare il made in Italy. Insomma, si vedrà.

Meret, gioiellino di proprietà dell'Udinese e attualmente in prestito al Spal, è finito nel mirino dei top club europei. In tante sarebbero disposte a mettere le mani con convinzione sul 20enne portiere friulano, pronto a consacrarsi tra i grandi dopo aver conquistato anche la prima convocazione con la nazionale maggiore. La Juventus ci lavora da tempo, sullo sfondo ottimi rapporti con la famiglia Pozzo, ma l'operazione per il momento non è ancora chiusa. Ecco perché, spedendo emissari di fiducia a Ferrara (e non solo), il Napoli ha provato ad inserirsi. Vincerà chi metterà sul tavolo l'offerta migliore. Le Zebrette, stiamone certi, non faranno sconti a>

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità