Napoli ko, Gattuso spiega: "In questo momento non è facile giocare al San Paolo"

Dopo la sconfitta con la Fiorentina, Gattuso ha spronato il Napoli motivandolo a dare il meglio: "Guardiamoci negli occhi e risolviamo il problema".
Dopo la sconfitta con la Fiorentina, Gattuso ha spronato il Napoli motivandolo a dare il meglio: "Guardiamoci negli occhi e risolviamo il problema".

Il 2020 del Napoli inizia con una brutta sconfitta casalinga che fa ripiombare la squadra in piena crisi dopo la vittoria ottenuta nel recupero contro il Sassuolo prima della sosta.

Gennaro Gattuso, intervistato da Sky Sport', commenta il pesante ko subito contro l'Inter. Mentre per decisione dell'allenatore i giocatori non rilasceranno dichiarazioni.

"Oggi penso sia stata la migliore partita della mia gestione. Non è un caso che al 'San Paolo' non si vinca da tanto. Alla squadra ho detto che dobbiamo continuare così senza guardare la classifica. Di Lorenzo e non Luperto? A parte la scivolata ha fatto un'ottima partita. Ci siamo fatti infinocchiare 4-5 volte. Non dobbiamo pensare sempre alla sfiga".

Il tecnico azzurro infine sottolinea in cosa deve migliorare il Napoli.

"Dobbiamo essere più puliti quando usciamo da dietro. Potevamo scivolare meglio con i centrocampisti. Oggi i tre goal ce li siamo fatti da soli. La prossima volta controllerò anche i tacchetti, non si può prendere goal perché si scivola. In questo momento non è facile giocare al 'San Paolo'. Questa squadra era abituata a lottare per lo Scudetto".

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...