Napoli, Koulibaly in uscita: spunta il possibile sostituto

Francesco Giagnorio
·2 minuto per la lettura

Mentre i calciatori del Napoli sono concentrati a raggiungere l'obiettivo Champions, la dirigenza lavora per il futuro del club azzurro, consapevole che la qualificazione alla Champions potrebbe essere fondamentale per acquistare determinati calciatori.

Intanto Giuntoli continua a parlare con il Verona per Zaccagni, che si sta rivelando uno dei migliori prospetti della nostra Serie A. Dopo una prima trattativa di gennaio, con i partenopei che avevano trovato l'accordo con il Verona sulla base di 10 milioni di euro e 1 milione al giocatore (trattativa imbastita per giugno), si è inserito il Milan mostrando forte interesse. Il giocatore ha chiesto tempo per riflettere, anche se la trattativa con il Napoli sembra la più vantaggiosa sia per lui che per il Verona.

Zaccagni in azione | Soccrates Images/Getty Images
Zaccagni in azione | Soccrates Images/Getty Images

Per quanto riguarda il difensore azzurro Koulibaly, è molto probabile che lasci Napoli quest'estate. Sicuramente De Laurentiis vista la crisi attuale non chiederà gli stessi 80 milioni della scorsa estate, cifra astronomica che fece allontanare subito colossi come PSG e Manchester United, ma su cifre intorno ai 50 milioni il presidente lo lascerebbe andare.

Proprio di 50 milioni sarebbe l'offerta del Liverpool secondo un'indiscrezione proveniente dall'Inghilterra. La squadra di Klopp è alla ricerca di un centrale di spessore da affiancare a Van Dijk, visti anche i continui infortuni che hanno tormentato i Reds quest'anno. Potrebbe fare la differenza anche la volontà del calciatore che potrebbe desiderare una nuova esperienza, magari proprio in Premier andando a costruire una coppia centrale di livello eccezionale.

Marcos Senesi | Soccrates Images/Getty Images
Marcos Senesi | Soccrates Images/Getty Images

Intanto Giuntoli sta già lavorando al sostituto. Si tratta di Marcos Senesi, roccioso difensore del Feyenoord, argentino con passaporto anche italiano. Classe 1997, mancino di piede e abbastanza attivo in zona gol, sarebbe ben felice di giocare nella squadra e nella città del suo idolo Maradona e sarebbe subito affiancato a Manolas o Rrahmani, visto l'addio di Maksimovic in scadenza a giugno.

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo del Napoli e della Serie A.