Napoli, la Champions e poi l'allenatore: Spalletti pronto, ma Gattuso...

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·2 minuto per la lettura
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Si avvicina la resa dei conti. Resta la partita con il Verona, l’ultima curva prima del traguardo. C’è la Champions lì, a portata di mano: basta una vittoria, poi il Napoli potrà voltare pagina e archiviare una stagione complicata e faticosa. I milioni garantiti dalla qualificazione al massimo torneo continentale sono vitali per riprendere un percorso di crescita rallentato dopo il primo anno di Ancelotti. Ripartenza che difficilmente vedrà ancora Rino Gattuso in panchina.

IL PRIMO NOME - Ecco, l’allenatore: chi guiderà il Napoli nella prossima stagione? Luciano Spalletti resta, ad oggi, la candidatura più forte per il post Gattuso. Il prossimo 30 giugno scadrà il suo contratto con l’Inter e dopo due anni (ben retribuiti) di studio e attesa ha voglia di rimettersi in gioco. Tra le proposte che gli sono arrivate quella del presidente De Laurentiis è la più allettante: si parla di un ingaggio da 2,5-3 milioni di euro a stagione.

LE ALTERNATIVE - Spalletti convince il Napoli - anche per adattabilità all’attuale rosa - più degli altri profili sondati. Cristophe Galtier lascerà il Lille ma ha un accordo con il Nizza, su Juric e Italiano restano diversi dubbi. Certo, il sogno di De Laurentiis sarebbe stato Allegri, che però flirta con il Real Madrid e non gli ha mai dato aperture concrete.

COLPO DI SCENA? - Sullo sfondo, complicata ma non più del tutto da escludere, una incredibile riconciliazione tra il presidente e Gattuso. La rimonta delle ultime settimane, con la squadra al completo, ha colpito la società (così come la piazza). Resta però importante la frattura di inizio anno, con il Napoli che cadeva a picco e il patron che contattava altri allenatori. Difficile superare l’orgoglio ferito di Rino e cancellare il pregiudizio di De Laurentiis. Spalletti si scalda, ma chissà che il profumo milionario della Champions non possa portare a un clamoroso colpo di scena.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli