Napoli, De Laurentiis conferma Ancelotti: "Mai chiamati altri allenatori"

Aurelio De Laurentiis accoglie Gennaro Gattuso alla guida del Napoli: "Con Ancelotti rapporto limpido e pulito, ora è il momento di Ringhio".
Aurelio De Laurentiis accoglie Gennaro Gattuso alla guida del Napoli: "Con Ancelotti rapporto limpido e pulito, ora è il momento di Ringhio".

Il momento in casa Napoli è delicato, ma nonostante le ultime voci la posizione di Carlo Ancelotti non è in bilico: la conferma arriva dal presidente Aurelio De Laurentiis, che rinnova la sua totale fiducia nell'allenatore italiano.


Ai microfoni di 'Radio Kiss Kiss', il giornalista Valter De Maggio rivela le dichiarazioni del patron azzurro:

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

"Gattuso e Allegri? Mai chiamato nessuno, e nemmeno Spalletti. Con Allegri ci sentiamo da tempo, abbiamo un buon rapporto. Nel 2013 lo chiamai per farlo diventare nostro allenatore ma era sotto contratto con il MIlan. Mi aveva dato la disponibilità a venire a Napoli ma avevo già stretto la mano a Benitez e la mia parola vale più di un contratto".

De Laurentiis svela di non aver mai pensato a un cambio in panchina, ogni decisione drastica è rinviata:

"Non è mai venuta meno la mia fiducia in Carlo Ancelotti, è totale e incondizionata come uomo e come allenatore. Non ho deciso nulla, sarebbe un errore decidere ora. Abbiamo una stagione in corso, la squadra deve tornare a lavorare con serenità".

Qualche dubbio sul metodo di lavoro, ma i risultati parlano per Ancelotti, come sottolineato dallo stesso presidente:

"Con Ancelotti potremmo avere dei problemi sulla metodologia del lavoro, Carlo però ha vinto ovunque, evidentemente i top player che ha avuto si allenavano in modo personalizzato".

Potrebbe interessarti anche...