Napoli: De Laurentiis duro con Insigne

Il rapporto tra il Napoli e Lorenzo Insigne è ai minimi storici: dopo l'ammutinamento il club ha chiesto il 50 per cento sullo stipendio mensile lordo del capitano azzurro. La stessa sanzione riservata ad Allan, indicato come uno dei principali responsabili del caos dopo la gara contro il Salisburgo.

Le raccomandate, con ricevuta di ritorno, sono state spedite lunedì pomeriggio dalla sede dello studio di Bologna dell’avvocato Mattia Grassani: se riconosciuto colpevole, Insigne dovrà pagare 350mila euro lordi, contro i 200 mila che verranno trattenuti dallo stipendio del centrocampista brasiliano ex Udinese.

Attraverso le missive è stata chiesta l'attivazione del Collegio arbitrale per avviare i procedimenti con la richiesta di risarcimento che arriverà fino al 25 per cento dello stipendio mensile lordo per tutti i giocatori esclusi i sopracitati.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...