Napoli, Meret di fronte a un bivio: sul piatto rinnovo e titolarità, ma Spalletti l'ha già avvisato

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
In questo articolo:
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Vuole solo la possibilità di essere protagonista dopo un anno passato a guardare, Alex Meret. Al Napoli dal 2018, contratto in scadenza nel 2023, il rinnovo non è un problema ma servono garanzie di impiego. E per il momento, dato che Ospina non dà segnali in merito al suo, di contratto, che termina fra 11 giorni, le cose sembrano andare in questa direzione.

IL SUO 12ESIMO - Dopo un anno da riserva, il Napoli avrebbe già trovato un possibile secondo da mettere dietro a Meret: si tratta di Salvatore Sirigu, che non rimarrà al Genoa retrocesso e ha già dato la propria disponibilità alla società azzurra. Il punto è capire cosa succede con Ospina, molto apprezzato da Spalletti per la sua abilità nel gestire il pallone con i piedi.

MANIFESTO SPALLETTIANO - Il tecnico di Certaldo, infatti, non ha lasciato spazio a dubbi sul suo modo di intendere la figura del portiere: "Il portiere deve saper giocare coi compagni e dev'esser bravo coi piedi. Il futuro dei portieri per me è che addirittura uscirà fuori dalla lunetta, nessuno vuole un portiere che non sappia giocare con i piedi. Poi è giusto che debba anche saper parare. Ma su un gol subito per un portiere che esce e sbaglia, ce ne sono 10 di gol fatti grazie al suo apporto alla manovra". Quindi ben vengano errori come quello di Meret a Empoli, se imparerà a giocare come vuole il suo allenatore. Pochi giorni e anche la nebbia sulla porta del Napoli sarà diradata.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli