Napoli, Mertens goleador da trasferta: in Europa è secondo solo a Cavani

Mertens sente ormai molto stretta l'etichetta di 'falso 9', lui si sente un 9 vero: "Non sono il centravanti classico, ma il calcio cambia"

Nonostante il rigore paratogli da Skorupski quando il risultato era ancora sullo 0-0, Dries Mertens contro l'Empoli ha sciorinato l'ennesima importante prestazione della sua stagione con la maglia del Napoli.

Pochi minuti dopo l'ex PSV ha pennellato uno stupendo calcio di punizione, sul quale il portiere polacco ha potuto solamente tentare di arrivare. In trasferta, prendendo in considerazione i 5 maggiori campionati europei, solamente Cavani ha segnato di più al di fuori delle mura amiche (16 goal).

Mertens, a quota 12, avrebbe potuto anche rimpinguare il proprio bottino se non avesse gentilmente lasciato battere il secondo calcio di rigore concesso alla squadra al suo compagno Insigne. Il tutto nonostante sia in piena corsa per la vittoria della classifica cannonieri.

Per l'esterno belga si tratta della 20esima rete in campionato, alle quali bisogna aggiungere le 5 messe a segno in Champions League (11 assist in totale tra Italia ed Europa).

Contratto in scadenza nel giugno del 2018, Mertens non ha ancora trovato l'accordo per il rinnovo. Non c'è accordo con De Laurentiis nè per quanto riguarda l'ingaggio (richiesta di 3 contro un'offerta di 2,5) nè per quanto riguarda l'ammontare della clausola rescissoria (50 milioni con validità solamente per l'estero, l'agente del ragazzo spinge per 30 milioni).

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità