Napoli, non solo Samardzic: chiesto Pafundi, la risposta dell'Udinese

L’obiettivo del Napoli nel mercato invernale ormai alle porte sarà quello di non alterare un equilibrio di squadra fantastico che ha portato Spalletti e i suoi ragazzi in vetta alla classifica con un percorso straordinario. Ecco perché Giuntoli sta concentrando il proprio lavoro sulla prossima stagione andando a individuare quei talenti sul quale costruire il futuro. Il primo nome, ve lo abbiamo raccontato in anteprima nei giorni scorsi, è quello di Samardzic che tanto piace sia all’allenatore che al direttore sportivo. Ma con l’Udinese c’è stato un confronto concreto anche per il talento classe 2006 Pafundi.

Ascolta "Napoli, non solo Samardzic: chiesto Pafundi, la risposta dell’Udinese" su Spreaker.

LA SITUAZIONE - Nella storia della Nazionale Simone Pafundi è il terzo calciatore più giovane a debuttare in Azzurro, più dello stesso Donnarumma che con l’Italia esordì a 17 anni. Mancini crede tanto in lui e non si è fatto problemi a farlo esordire contro l’Albania. D’altronde sono almeno due anni che tra gli addetti ai lavori si parla di questo ragazzo come il più grande talento italiano. Il Napoli lo ha chiesto ufficialmente all’Udinese ma al momento il club friulano non apre a nessun tipo di trattativa, convinta che già dalla prossima stagione possa diventare un titolare della squadra allenata da Sottil. Ma gli azzurri non hanno alzato bandiera bianca e ci riproveranno nelle prossime settimane.