Napoli, Sarri sul futuro: "La questione economica non c'entra"

Goal.com
Sarri si espone sul possibile rinnovo col Napoli: "I soldi non contano, l'amore dei tifosi è importante". Azzurri aritmeticamente in Champions.

Napoli, Sarri sul futuro: "La questione economica non c'entra"

Sarri si espone sul possibile rinnovo col Napoli: "I soldi non contano, l'amore dei tifosi è importante". Azzurri aritmeticamente in Champions.

Contro il Milan è arrivato un pareggio che sa di sconfitta, reso ancor più amaro dall'incredibile intervento di Gianluigi Donnarumma che in pieno recupero da detto di no a Milik da posizione ravvicinata: per il Napoli ora si fa dura e lo svantaggio di sei punti dalla Juventus inizia a preoccupare seriamente.

Le speranze di vittoria finale dei partenopei si fanno sempre più flebili e a nulla potrebbe servire ora vincere tutte e sei le gare rimaste. Una delusione che metterebbe in forte dubbio il futuro di Maurizio Sarri e il rinnovo del contratto in scadenza del 2020.

Intervenuto in conferenza stampa dopo la partita di Milano, il tecnico toscano ha svoluto smorzare i toni nonostante le diverse voci sul suo conto: "Io un contratto ce l'ho, se poi il presidente non fosse così generoso di offrirmi un rinnovo continuerei a guadagnare la stessa somma di cinque anni fa, una bella botta. Uno stipendio inferiore a quello di tanti altri allenatori in Italia, ma la disponibilità in tal senso c'è stata".

"Non è assolutamente una questione relativa ai soldi - precisa Sarri - e non conta nemmeno l'arrivare primi o secondi. La mia unica esigenza è quella di restare contento e ricambiare l'amore della gente con i risultati. Posso rimanere anche senza trattativa economica. E ringrazio il presidente che su questo non mi sta nemmeno assillando".

Guai a parlare di resa per il suo Napoli: "Stiamo facendo un campionato al di sopra delle attese, vogliamo giocarci le nostre carte nello scontro di Torino anche se sappiamo che è difficile. Non sono un tipo che si arrende all'aritmetica, chiedo ai miei ragazzi di dare il 101% fino all'ultima partita. Vedremo poi se la Juventus sbaglierà qualcosa oppure no".

Con il punto di San Siro, il Napoli si è aritmeticamente qualificato alla Champions League 2018/19 per il terzo anno di fila: lo scontro diretto all'ultima giornata tra Lazio e Inter non permetterà infatti ad una delle due inseguitrici di fare eventualmente bottino pieno in queste restanti sei partite.

Leggi altri articoli

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità