Napoli, si sblocca il rinnovo di Insigne? Apertura sui diritti d'immagine

Il Barcellona non è ancora sicuro di poter trattenere Neymar e pensa ai possibili sostituti: c'è anche Insigne, in odore di 'matrimonio' con Raiola.

Lavori in corso in casa Napoli per quanto concerne i rinnovi di alcuni dei giocatori più rappresentativi della rosa: tra questi figura senza ombra di dubbio anche Lorenzo Insigne, autore fin qui di una stagione straordinaria condita da 16 goal e 10 assist.

Il suo contratto scadrà nel 2019 ma, il club azzurro, ha intenzione di blindarlo per farne il nuovo simbolo dopo il capitano attuale, Marek Hamsik.

La trattativa per il rinnovo sembrava essersi arenata ma, secondo quanto riportato da 'Il Mattino', ci sarebbe stata un'apertura da parte del presidente Aurelio De Laurentiis sulla gestione dei diritti d'immagine: proposto un quinquiennale con ingaggio a salire da circa 3.5 milioni a stagione.

Dal canto suo Insigne vorrebbe gestire da sè i suoi diritti d'immagine, politica che negli ultimi anni al Napoli è stata bandita. De Laurentiis potrebbe però fare un'eccezione per il ragazzo di Frattamaggiore, il cui desiderio è quello di vestire il più a lungo possibile questa maglia.

Molto più in salita invece la trattativa per il rinnovo di Dries Mertens: il suo contratto scadrà nel 2018 e, come riportato da 'La Gazzetta dello Sport', il belga sarebbe rimasto indispetito dalla lentezza con cui il Napoli avrebbe preso in considerazione la sua situazione.

A restare vigili il Manchester United e l'Inter, club italiano che al momento pare il maggiore accreditato per strappare il folletto belga al club partenopeo,

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità