Napoli spaziale, Atalanta troppo brutta per essere vera. Gattuso batte Gasperini 4-1

Francesco Manno
·2 minuto per la lettura

Quella tra il Napoli e l'Atalanta è una delle partite più suggestive della quarta giornata del campionato italiano di Serie A. Tanti sono i campioni a disposizione di Gattuso e Gasperini.

PRIMO TEMPO

Gennaro Gattuso, a sorpresa, punta su Bakayoko dal primo minuto confermando lo spregiudicato 4-2-3-1. Gasperini ripropone Ilicic. I partenopei iniziano bene la partita. Il gioco dei campani è fluido, il pressing alto. L'Atalanta fa fatica a costruire la manovra da dietro. Il Napoli trova la conclusione in porta con una relativa facilità. Al 23' la compagine azzurra concretizza la propria superiorità. Cross basso di Politano, Sportiello toglie il pallone dai piedi di Osimhen, ma la sfera arriva a Lozano che ribadisce in rete.

Il messicano è letteralmente scatenato e quattro minuti dopo trova la rete del 2-0. Finora c'è solo una squadra in campo. L'Atalanta sembra incapace di reagire. I partenopei dilagano con Politano che con un tiro dalla distanza batte un incolpevole Sportiello. I partenopei creano tante occasioni da rete, la difesa bergamasca è nel pallone. L'unico calciatore dell'Atalanta a meritare finora la sufficienza è Gomez, il solo a creare qualche piccolo grattacapo agli azzurri. Il Napoli quando attacca è devastante e Osimhen, dalla distanza, porta a quattro le reti della compagine di Gattuso. La prima frazione di gioco si chiude con il Napoli in vantaggio 4-0.

SECONDO TEMPO

Il Napoli, forte dei quattro goal di vantaggio, abbassa il ritmo. L'Atalanta cerca in qualche modo di limitare i danni con una tattica più accorta. I partenopei non disdegnano il contropiede avendo in Osimhen e Lozano due velocisti.

Il Napoli esulta al gol di Lozano | Francesco Pecoraro/Getty Images
Il Napoli esulta al gol di Lozano | Francesco Pecoraro/Getty Images

L'Atalanta ha un sussulto di orgoglio. Gli uomini di Gian Piero Gasperini cercano di mettere in difficoltà il Napoli. Gli azzurri si limitano a controllare la partita senza quel pressing asfissiante messo in pratica nella prima frazione di gioco. Gli orobici ne approfittano e trovano la via della rete con Lammers. Napoli ora in vantaggio 4-1. Il punteggio non cambia più. La squadra i Gattuso ha esibito un grande gioco soprattutto nel primo tempo. Atalanta troppo brutta per essere vera.

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo del Napoli e della Serie A.