Napoli-Spezia, le pagelle di CM: Raspadori fa esplodere il Maradona, Ndombele in ritardo. Muro Kiwior

Napoli-Spezia 1-0

NAPOLI

Meret 6: non corre troppi pericoli e fa buona guardia. Rischia di diventare tra i protagonisti di un pasticcio nel secondo tempo ma è Mario Rui che sbaglia l'appoggio.

Di Lorenzo 6: sovrappone spesso, soprattutto nel primo tempo cercando di creare superiorità numerica ma lo Spezia non concede quasi nulla.

Rrahmani 6: ha una sola indecisione ma non si concretizza e per il resto fa buona guardia.

Juan Jesus 6,5: Nzola non è un cliente semplice con la sua fisicità, ma il difensore brasiliano lavora di esperienza e riesce ad arginarlo con puntualità.

Mario Rui 5,5: settanta minuti di esperienza e concretezza ma poi commette un'ingenuità enorme che rischia di regalare il gol allo Spezia ma Kiwior spreca.

Anguissa 6,5: dopo la prova sontuosa contro il Liverpool è ancora in campo e ci mette qualità e intensità (12' s.t. Zielinski 6,5: nel momento in cui il Napoli sembrava stesse calando dà un po' di scossa con le sue sterzate e va vicino al gol ma Dragowski gli dice di no).

Ndombele 5,5: il passo inizia ad essere già migliore rispetto alla gara contro il Lecce, però non è ancora al 100%. Deve crescere molto per essere protagonista in questo Napoli (1' s.t. Lobotka 6,5: con lui in campo è sempre un altro Napoli, la palla gira veloce. Il gol di Raspadori nasce da un suo lancio ad aprire e trovare Lozano).

Elmas 5,5: quando va ad attaccare tra le linee inizialmente sembra poter diventare pericoloso, ma nel complesso è fumoso e poco incisivo. Spesso perde i riferimenti quando c'è da aiutare in fase di non possesso (30' s.t. Gaetano 6: pochi minuti ma l'impatto è buono. Gioca alcuni palloni in verticale e si butta dentro sul gol di Raspadori).

Politano 6: è sempre attivo, nel vivo del gioco e cerca gli spunti rientrando sul mancino senza però trovare il guizzo decisivo (12' s.t. Lozano 6: sbaglia diverse occasioni importanti ma quando accelera e va sul fondo diventa pericoloso. Proprio come accade all'89' quando riesce a scappare via prima di mettere al centro il pallone raccolto da Raspadori per il gol vittoria).

Raspadori 7: tanto movimento lì davanti e poco spazio trovato. Alla fine, però, fa esplodere il Maradona con il gol quasi all'ultimo respiro che pesa tre punti.

Kvaratskhelia 6,5: si presenta con un doppio tunnel e una conclusione al volo parata da Dragowski. Passano i minuti e subisce costantemente il raddoppio (22' s.t. Simeone 6: fa a sportellate contro la difesa tosta dello Spezia e prova a liberare Raspadori più che può).

All. Spalletti 6,5: si sentono tanto le stanchezze europee e si aggiunge anche una temperatura elevata. Ha la caparbietà di lasciare in campo Raspadori che segna il gol vittoria.

SPEZIA

Dragowski 6,5: rischia di terminare anzitempo la gara causa infortunio ma resta in campo e si rende protagonista di parate decisive.

Ampadu 5,5: quando Kvaratskhelia lo punta va spesso in affanno (25' s.t. Hristov 5,5: perde la marcatura sul gol vittoria di Raspadori).

Kiwior 7: è su tutti i palloni. Chiude le conclusioni, diventa anche un portiere aggiunto e sin incolla agli attaccanti avversari senza lasciare spazi. Ha addirittura la chance per il gol vittoria ma non riesce a metterci precisione.

Nikolau 6,5: grande solidità difensiva nonostante due brutti clienti come Politano e Lozano.

Holm 5,5: fase difensiva da rivedere, ma quando c'è da spingere diventa fastidioso per il Napoli.

Agudelo 6,5: tra i migliori dei liguri, ci mette qualità e fantasia creando qualche grattacapo al Napoli (32' s.t. Sala s.v.).

Bourabia 6,5: ottimo filtro davanti alla difesa. Legge con attenzione e precisione tanti palloni che passano tra centrocampo e attacco avversario (25' s.t. Ellertsson 5,5: lento a ripiegare e ad andare in supporto della difesa).

Bastoni 6: cerca di lavorare tanto in interdizione con intensità e ne fa le spese quando c'è da costruire ma tutto sommato può essere soddisfatto (17' s.t. Kovalenko 6: produce lo stesso lavoro ma con meno effetto di Bastoni).

Reca 6: gara di sacrificio per cercare di stare dietro a Politano e Di Lorenzo che fanno su e giù per la fascia per 90 minuti.

Gyasi 6: qualche buono spunto nasce da lui lì davanti.

Nzola 5,5: poco presente nelle offensive dello Spezia, Juan Jesus non gli lascia mai spazio.

Gotti 6: è un buono Spezia quello che si presenta al Maradona. Solo la beffa all'ultimo gli nega il pareggio ma per l'atteggiamento in entrambe le fasi c'è da essere soddisfatti.