Napoli, su Zielinski piomba il West Ham: rifiutata la prima offerta, ecco la richiesta di De Laurentiis

È la stagione della vera e propria rivoluzione in casa Napoli. Sono andati via dei pezzi grossi, calciatori che hanno scritto la storia recente del club azzurro. Insigne, Koulibaly, Mertens, Ospina e Ghoulam: prima di tutto calciatori di livello, ma anche profili di altissimo spessore all'interno dello spogliatoio. Potrebbe non essere finita qui, perché al centro del mercato ci è finito anche Piotr Zielinski. Il polacco non è incedibile, così come non lo è nessuno oggi per il presidente De Laurentiis e di fronte a un'offerta soddisfacente il "sì" sarebbe dietro l'angolo.

IL WEST HAM - Le vere offerte, si sa, oramai provengono grossomodo dalla Premier League. Dopo i 40 milioni incassati con la cessione di Koulibaly al Chelsea, ecco che il West Ham si fa sotto per portare via un altro elemento prezioso al Napoli. Stavolta si tratta di Zielinski. Gli Hammers hanno messo sul piatto un'offerta che si aggira tra i 20 e i 25 milioni di euro. Al momento, però, la cifra non soddisfa De Laurentiis che per meno di 35-40 milioni non è disposto a cedere il calciatore. Lo stesso Zielinski non pare convinto della destinazione e dell'ingaggio che il West Ham metterebbe sul piatto

IL SOSTITUTO - Una nuova offerta presto potrebbe arrivare, con il West Ham che alzerebbe la posta avvicinandosi a quanto chiesto dal Napoli. In tal caso bisognerebbe correre ai ripari: il Napoli si fionderebbe immediatamente su Antonin Barak. 14 milioni per strapparlo al Verona e portarlo ai piedi del Vesuvio. Si attende principalmente, però, lo sviluppo della questione Zielinski in base al cui futuro si potrà decidere il da farsi.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli