Napoli tra rinnovi e calciomercato: rilancio per Mertens, intesa con Perin?

Il Napoli non ha perso le speranze di trattenere Dries Mertens. Secondo 'Il Mattino', il club partenopeo è pronto a proporre al belga un rinnovo triennale o addirittura quadriennale pur di scongiurare l'addio. L'ingaggio salirebbe intorno ai 3 milioni: la palla passa al giocatore, con cui la dirigenza avrà un nuovo confronto subito dopo la doppia sfida alla Juventus.

Mertens, 30 anni a maggio, è vincolato fino al 2018 agli azzurri, disposti a tutto pur di non perdere l'attaccante, protagonista di una stagione monstre nelle vesti di centravanti. Complice l'infortunio di Milik, è stato l'ex PSV a raccogliere a sorpresa, nel migliore dei modi, l'eredità di Higuain.

In entrata, intanto, il Napoli si è già messo al lavoro per portare a termine almeno tre colpi: portiere, terzino sinistro e vice Callejon. Gli azzurri, che devono decidere cosa fare con Pepe Reina (troppi alti e bassi nel rendimento dello spagnolo), avrebbero già un'intesa di massima con Mattia Perin.

Dell'estremo difensore del Genoa, però, andranno verificate con attenzione le condizioni fisiche. Tutto dipenderà da come il ragazzo recupererà dal secondo, grave infortunio al ginocchio che lo tiene tuttora fermo ai box.

Quanto all'esterno mancino, dando per scontato il divorzio con Ghoulam, tutt'altro che propenso a prolungare, prende quota la candidatura di Leo Ortiz: classe 1996, gioca nell'Internacional di Porto Alegre e costa intorno ai 10 milioni. Il fatto che tra qualche mese acquisirà il passaporto di comunitario lo rende ancora più appetibile agli occhi del Napoli.

Infine, per l'attaccante esterno, è corsa a tre fra Castillejo (Villarreal), Rashica (Vitesse) e Pavon (Boca). Il preferito sembra essere il primo, che però è anche il più costoso: il Napoli ha offerto 20 milioni ma non bastano, ce ne vogliono 40. Su queste basi impossibile trattare.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità