Napoli-Udinese 3-0: Assalto al secondo posto, Roma a +2

Il Napoli sbriga la pratica Udinese nel secondo tempo vincendo 3-0, ora la Roma ha solo due punti di vantaggio. Sull'1-0 palo di Zapata.

Il Napoli scarta in anticipo il suo uovo di Pasqua e trova una sorpresa insperata: il secondo posto è più vicino dopo il 3-0 inflitto all'Udinese. Gli azzurri non sprecano l'occasione regalata dalla Roma e battono i friulani mettendo in mostra il solito menu di bel gioco e giocate spettacolari. Un successo costruito soprattutto nella ripresa, con i goal di Mertens, Allan e Callejon, dopo un primo tempo servito a sfiancare l'Udinese con una pressione continua.

L'approccio del Napoli alla partita è quello giusto, di chi ha motivazioni speciali rispetto ad un'Udinese ormai tranquilla in classifica. Gli azzurri entrano in campo determinati e aggressivi, prendono possesso del campo e conducono il gioco dal primo minuto portando l'incontro subito su ritmi alti, dando l'impressione di poter trovare il goal con una certa facilità. 

Come già capitato in altre circostanze, però, il possesso palla si rivela fine a se stesso con il passare dei minuti. La pressione degli uomini di Sarri è costante ma non trova sbocchi concreti negli ultimi 16 metri del campo, per merito dei friulani che sacrificano Zapata abbandonandolo al suo destino tra Albiol e Koulibaly ma dietro non sbagliano nulla. 

Bastano due minuti di ripresa per veder cambiare gli equilibri. L'Udinese è meno attenta nel coprire gli spazi e consente a Jorginho di spedire in porta Mertens con una verticalizzazione da quarterback di primo livello. E' l'inizio dello show in casa Napoli, che si regala un attimo di sofferenza solo in occasione del palo di Zapata, bravo a svettare su tutti al 61'. 

E' la svolta definitiva della partita, perchè sul ribaltamento di fronte Allan ruba palla al limite dell'area e mette a segno il classico goal dell'ex. Pochi giri di lancette e arriva anche il tris di Callejon, bravo a battere Karnezis al termine dell'ennesima azione spettacolare del Napoli. Il San Paolo fa festa e torna a sperare: il secondo posto è più vicino.

I GOAL

47' MERTENS 1-0 - Jorginho trova un filtrante improvviso che squarcia in due la difesa dell'Udinese e mette Mertens in condizione di battere Karnezis da posizione centrale.

63' ALLAN 2-0 - Adnan gestisce in modo disastroso un pallone al limite dell'area, Allan prima glielo strappa con rabbia e poi batte Karnezis con un destro di rara potenza.

71' CALLEJON 3-0 - Lo spagnolo insacca con un destro al volo al termine di un'azione concitata in area bianconera, dopo i tentativi falliti da Insigne e Mertens.

I MIGLIORI

NAPOLI: JORGINHO - Si fa apprezzare in generale per la sua gestione del pallone, da perfetto metronomo. La ciliegina sulla torta è il meraviglioso assist per Mertens, provvidenziale per sbloccare il risultato.

UDINESE: ZAPATA - Fa il possibile e non sfigura. Non si sottrae alla battaglia fisica con Albiol e Koulibaly e quasi capitalizza l'unica vera occasione della partita con un'incornata che si spalma sul palo.

I PEGGIORI

NAPOLI: KOULIBALY - La sua prestazione nel complesso è buona, Zapata è un'osso duro ma riesce a tenerlo a bada. Se lo perde in occaisone del palo, errore che sarebbe potuto costare caro.

UDINESE: THEREAU - Sullo 0-0 non riesce ad innescare ripartenze degne di nota, dopo il vantaggio del Napoli continua a navigare distante dalla costa azzurra. Non si accende mai.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità