Napoli, verso il 'tutto esaurito' per la Juve: si temono incidenti per la calca, stadio aperto alle 14 e aumento steward

·1 minuto per la lettura
In questo articolo:
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Una sfida storicamente speciale, un match tanto atteso. Per la grande rivalità, perché anche quest'anno è uno scontro diretto per le posizioni che contano. Vincere per il Napoli vorrebbe dire andare a +8 sulla Juventus e lanciare il primo segnale al campionato. Con il passare delle ore sale l'attesa tra i tifosi che, sabato alle 18, saranno circa 27 mila sugli spalti del Maradona, il massimo consentito nel rispetto delle norme anticovid vigenti.

CONTROMISURE - Una città intera è pronta ad accendersi, per questo c'è un po' di preoccupazione tra ​i responsabili dell’ordine pubblico. ​Nelle due gare giocate al San Paolo finora (Venezia in campionato e Benevento in amichevole), l’afflusso ha creato non pochi problemi agli steward per la lentezza delle operazioni di identificazione e di verifica del green pass. Il timore è che la calca possa sfociare in incidenti. ​ Per questo il Napoli sta valutando la possibilità di aprire i cancelli dello stadio quattro ore prima dell’inizio della gara, ovvero, alle 14, e che aumenti a 450 il numero di addetti alla sorveglianza, per evitare problemi di affluenza.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli