Nasce la zona Milinkovic-Savic. Il futuro però è tutto da scrivere: senza Champions può partire, ci sono 3 big

Antonio Parrotto
·1 minuto per la lettura

Nasce anche la zona Milinkovic-Savic. Non solo la zona Caicedo. In casa Lazio, dopo il gol al 92' del Sergente si guarda con maggiore ottimismo al futuro. Un pareggio in casa del Verona probabilmente avrebbe ridotto al minimo le speranze Champions, la Lazio invece resta agganciata al treno, forte anche di una partita da recuperare.

Sergej Milinkovic Savic | Marco Rosi - SS Lazio/Getty Images
Sergej Milinkovic Savic | Marco Rosi - SS Lazio/Getty Images

A decidere il gol SMS. Per il serbo è il terzo gol di testa in questo campionato (anche contro l’Inter, all’Olimpico): nessun centrocampista in A lo eguaglia nella relativa graduatoria. Con la maglia della Lazio è a 15 gol (sui 46 totali) realizzati sfruttando il suo stacco aereo. Settimo gol quest'anno, più 7 assist: mai così decisivo negli altri 6 anni allo stesso punto della stagione.

Ed è anche tempo di pensare al futuro. Lui fa finta di non pensarci: “Ho un lungo contratto (fino al 2024, ndr), non penso al futuro, ma ad arrivare tra le prime quattro con Lazio”, ha detto al termine della gara di Verona. Secondo La Gazzetta dello Sport però attenzione al futuro di Sergej: senza Champions potrebbe andare via. Real Madrid, Paris Saint-Germain e Manchester United sono pronte a stuzzicarlo.

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo e della Serie A.