Nations League, Italia-Spagna 1-2: azzurri ko in semifinale

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·2 minuto per la lettura
In questo articolo:
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

L'Italia viene sconfitta dalla Spagna che si impone 2-1 a Milano nella semifinale di Nations League. A decidere la rivincita della semifinale di Euro 2020 è la doppietta di Ferran Torres, a segno al 17' e al 46'. Per la Nazionale del ct Mancini, all'82' la rete di Pellegrini. Gli azzurri campioni d'Europa vanno k.o. dopo 37 risultati utili consecutivi e 3 anni di partite senza passi falsi. La striscia positiva si chiude a San Siro, in una serata aperta dai fischi di parte dello stadio per Donnarumma, ex del Milan.

LA PARTITA - La Spagna sfonda sulla fascia sinistra e da lì arriva il gol che spezza l'equilibrio. Cross, Ferran Torres scappa a Bastoni e trova la deviazione volante di destro: palla nell'angolo, 0-1. Donnarumma, fischiato da una porzione dello stadio, rischia una papera epica lasciandosi sfuggire il pallone su una conclusione da fuori: il palo lo salva. Al 34', nel giro di pochi secondi, l'Italia ha 2 chance colossali. Bernardeschi conclude la fuga sulla fascia destra con il rasoterra che si stampa sul palo. Poco dopo, Insigne spreca da 10 metri il suggerimento di Emerson: palla larga. L'Italia resta in 10 al 41', quando Bonucci rimedia il secondo cartellino giallo per un gomito largo in un contrasto aereo. Gli azzurri non hanno nemmeno il tempo di riorganizzarsi prima del riposo. Manovra spagnola sulla fascia sinistra, cross e colpo di testa dosato di Ferran Torres: 0-2 al 46'.

In superiorità numerica, la Spagna gestisce agevolmente il possesso del pallone in avvio di secondo tempo. L'Italia non alza bandiera bianca e prova a rimanere in partita. All'82', dal nulla, Chiesa inventa il gol della speranza. Lo juventino recupera palla nella propria trequarti e vola verso la porta avversaria, offrendo a Pellegrini un pallone da spingere in rete: 1-2. Nel finale, gli azzurri non hanno le energie per l'ultimo assalto disperato. La Spagna vince e va in finale, l'Italia può puntare solo al terzo posto.

MANCINI - "Le partite sono così, alle volte certi episodi le condizionano. Il primo tempo poteva tranquillamente finire 1-1. Loro poi tecnicamente sono bravissimi: è un dispiacere, siamo rimasti in 10 per un errore che a questi livelli non si deve fare". Il ct Roberto Mancini commenta così la sfida persa contro le Furie Rosse.

"Bonucci doveva fare attenzione prima quando si è fatto ammonire per proteste. Questa partita nonostante la sconfitta ci dà grande forza, dice a Rai Sport. "I fischi del Meazza a Donnarumma? Sì, mi è dispiaciuto per Gigio".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli