Nazionali, è allarme qualificazioni in Sudamerica: tanti big potrebbero saltare un turno di campionato

·2 minuto per la lettura

Due giornate di campionato e poi la prima sosta per le nazionali rischia già di rivelarsi disastrosa per i club non solo di Serie A, ma di tutto il calcio europeo. In quelle due settimane che andranno dal 30 agosto al 12 settembre, infatti, si terranno le consuete gare di qualificazione ai prossimi Mondiali di Qatar 2022. Una sosta programmata da tempo e che vedrà tanti impegni ravvicinati ma che, rispetto al calendario iniziale, avrà una nuova variabile legata al Sud America, che rischia di compromettere il turno di campionato successivo al rientro (che precede anche l'esordio in Champions ed Europa League) per tanti club

TRE GARE E NON DUE - La Fifa ha infatti autorizzato un cambio di calendario nei confronti della Conmebol che a settembre e ottobre, per recuperare le due partite saltate causa covid la scorsa primavera. potranno allargare i giorni di ritiro per disputare non più 2, bensì 3 gare come avviene già in Europa. Cosa comporta questo? Che le selezioni avranno a disposizione i giocatori per 2/3 giorni in più rispetto alle normali convocazioni provocando però altrettanti disagi per i rientri in Europa dei propri giocatori.

UN TURNO DI CAMPIONATO A RISCHIO E LA CHAMPIONS... - Partendo dall'immediato e quindi dalla sosta di settembre, in pratica l'ultima gara delle qualificazioni ai Mondiali del Sud America si giocherà nella notte fra il 9 e il 10 settembre. Questo, considerando i voli transoceanici, consentirà ai giocatori impegnati di rientrare in europa non prima di sabato o addirittura di domenica. Un problema enorme, non solo perché non ci sarà alcuna possibilità di riposi e allenamenti, ma perché quella successiva sarà quella di inizio dei gironi di Champions League, Europa League e Conference League con i club impegnati che, solitamente, anticipano i propri incontri al sabato o, addirittura, fino al venerdì precedente la giornata.

QUANTI BIG A RISCHIO - In sostanza i vari Dybala, Lautaro, Zapata, Muriel, Vidal, Vecino, Danilo, Alex Sandro e non solo, se risponderanno all'eventuale convocazione rischieranno di dover prima saltare la terza giornata di Serie A che tra l'altro prevede Atalanta-Fiorentina, Napoli-Juventus e Milan-Lazio e poi, in caso di trasferta in un paese a rischio covid, anche le gare di Champions per sostenere il periodo di quarantena al rientro. Un problema enorme a cui tanti club stanno provando ad opporsi, con la possibilità che ad alcuni di questi giocatori non venga dato il via libera per rispondere alle eventuali convocazioni, sempre più concreta.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli