Ne rimarrà soltanto una: tutte le combinazioni per la lotta salvezza

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·3 minuto per la lettura
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Non tutto è deciso in Serie A, se è stata già decretata la squadra Campione d'Italia, l'Inter, e due retrocesse in Serie B, Crotone e Parma, nell'ultima giornata di campionato, sono attesi i verdetti perla lotta Champions e per la lotta salvezza. Una sola tra Benevento e Torino resterà nel massimo campionato, a patto che il Torino oggi non porti a casa punti contro la Lazio. Con il pareggio del Benevento con il Crotone molte squadre hanno tirato un sospiro di sollievo ottenendo la matematica, non è tra queste il Torino che però oggi ha la chance di chiudere i giochi, a patto di non perdere il recupero con la Lazio. Ancora una possibilità per il Benevento, che deve sperare nella vittoria dei biancocelesti oggi per giocarsi tutto in 90 minuti la prossima giornata.

Classifica Serie A in zona salvezza

17. Torino 35 (una partita in meno)
18. Benevento 32

1. Torino (35 punti): gara da recuperare decisiva, scontro diretto favorevole, ma...

I calciatori del Torino scendono in campo | Gabriele Maltinti/Getty Images
I calciatori del Torino scendono in campo | Gabriele Maltinti/Getty Images

Calendario: Lazio-Torino; Torino-Benevento
Scontri diretti: pareggio con il Benevento 2-2, ma ottenuto in trasferta, quindi Torino in vantaggio


180 minuti per salvare una stagione. Oggi il Torino andrà a Roma a sfidare la Lazio nel recupero del 25° turno, ottenendo un punto i granata sarebbero già matematicamente salvi, in caso contrario domenica ci sarà lo scontro diretto con il Benevento, anche in quel caso basterà almeno un pareggio per ottenere la salvezza. Dunque il Torino è padrone del suo destino: basterà ottenere un punto in due partite per la matematica, ma non ottenendolo oggi lo scontro diretto di domenica sarà decisivo e senza esclusione di colpi. Se dovessero uscire sconfitti dall'Olimpico oggi, i ragazzi di Nicola si troveranno ad ospitare il Benevento nell'ultima giornata, con questi ultimi che avrebbero come unico risultato la vittoria, che permetterebbe alle streghe di salvarsi visto il pareggio nell'altro scontro diretto, mentre al Torino basterebbe un pareggio per finire sopra al Benevento e restare in A. I granata tenteranno comunque di blindare la salvezza oggi, anche se di fronte c'è un'ottima Lazio, uno scontro diretto all'ultima giornata è molto rischioso per il Toro che quest'anno è spesso scomparso nei match importanti.

2. Benevento (32 punti): sperare nella Lazio e vincere la prossima

L'esultanza dei calciatori del Benevento | Francesco Pecoraro/Getty Images
L'esultanza dei calciatori del Benevento | Francesco Pecoraro/Getty Images

Calendario: Torino-Benevento
Scontri diretti: pareggio 2-2 contro il Torino, ma ottenuto in casa. Torino in vantaggio.


Chissà se il mister del Benevento Filippo Inzaghi avrà chiamato suo fratello Simone (coach della Lazio) per chiedergli aiuto. Il Benevento ha una sola possibilità: vincere lo scontro diretto contro il Torino, ma ha prima bisogno che i granata escano sconfitti dalla partita contro la Lazio. Se ciò dovesse accadere, Filippo Inzaghi e i suoi si giocheranno la partita della vita domenica all'Olimpico di Torino. C'è solo un risultato possibile, la vittoria: sono tre i punti di differenza tra Benevento e Torino, con una vittoria il Benevento raggiungerebbe a 35 punti il Toro, condannandolo alla retrocessione. Questo perché alla luce del 2-2 dell'andata, il Benevento vincendo avrebbe il vantaggio dello scontro diretto, quindi a parità di punti sarebbero i granata a scendere in cadetteria. Il tutto è ovviamente realizzabile solo con l'aiuto della Lazio, al Toro basta un pareggio oggi per essere salvo. Se ciò non dovesse accadere al Benevento restano 90 minuti che valgono una stagione, 90 minuti da dentro o fuori dove l'unico risultato contemplato è uno solo: vincere.

Segui 90min su Instagram.