Nel 2008 il Manchester City offrì 81 milioni per Messi: fu un errore

Il Barcellona era pronto a prendere in considerazione l'offerta, formulata dal City per un errore: il dirigente scambiò messy per Messi.
Il Barcellona era pronto a prendere in considerazione l'offerta, formulata dal City per un errore: il dirigente scambiò messy per Messi.

Il Manchester City avrebbe potuto acquistare Leo Messi per 81 milioni. Tutto vero, secondo quanto ha raccontato l'ex amministratore delegato dei Citizens, Gary Cook. Strappare l'argentino per una cifra così bassa sarebbe impossibile, ora. Ma un decennio fa sembrava esagerata.

Cook fece parte del Manchester City tra il 2008 e il 2011, nel bel mezzo del passaggio di proprietà che ha cambiato la storia del club inglese. Messi sarebbe potuto approdare in Premier nel 2008 non per volontà diretta, ma bensì per un malinteso in una conference call.

Protagonisti, e non è una barzelletta, l'allora presidente Thaksin Shinawatra, il braccio destro Pairoj Piempongsant, Cook e Paul Aldridge, un altro dirigente del Manchester City. Intervistato da The Athletic, l'ex ad del club inglese ha raccontato come offrì 70 milioni di sterline per Messi, ad ora 81 milioni di euro.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Un racconto tutto da gustare:

"Immaginatevi la scena, Paul col suo accento londinese che dice a Pairoj: ‘Devi dirmi cosa vuoi fare, la situazione sta diventando caotica’ . Pairoj è sdraiato su una chaise long e si sta facendo fare un massaggio. ‘Sì sì, un caos!’. In inglese ‘It’s getting messy, very messy’ Qualcosa si perde nella traduzione e, lo giuro su mia figlia, sento la frase ‘Dobbiamo prendere Messi’"

Messy diventa Messi e Cook è pronto ad acquistare l'argentino dal Barcellona: allora la Pulce è ancora ombra di Ronaldinho, ma sta mostrando cose da grandi campioni, tanto da andare in doppia cifra in Liga per due anni consecutivi. Ha 21 anni.

Cook chiama il Barcellona per l'offerta, formulata, la Premier, nella persona del presidente di lega Dave Richards, chiama Cook per conferma:

"Offri 70 milioni per Messi? Ma hai perso la testa?’. Incredibilmente il Barça gli aveva detto che se l’offerta fosse stata vera, l’avrebbe presa in considerazione...".

Da lì in avanti Messi cominciò a crescere in maniera roboante, arrivando a 23 goal l'anno seguente, dunque a 34, 31 e 50. L'argentino che conosciamo. Poteva andare diversamente. In maniera clamorosamente diversa.

Potrebbe interessarti anche...