Nessun dubbio per Allegri: al centro della Juve c'è un pilastro bianconero

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·1 minuto per la lettura
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Il deludente europeo giocato con la sua Olanda aveva fatto storcere il naso a più di qualcuno. Soprattutto a Marco Van Basten, che gli ha riservato critiche (un po' troppo) pesanti. Non solo per quanto riguarda la nazionale, ma anche per la Juventus. E sin dal suo arrivo in bianconero, Matthijs De Ligt, sta ancora cercando quel salto di qualità che possa giustificare la grossa cifra spesa dalla Juve per portarlo a Torino.

Massimiliano Allegri | LUCAS BARIOULET/Getty Images
Massimiliano Allegri | LUCAS BARIOULET/Getty Images

Messo alle spalle il deludente Euro 2020 per il difensore classe 1999 è tempo di ricaricare le batterie e godersi le vacanze, per poi rimettersi a disposizione della Juve per preparare la nova stagione, quella che segnerà il ritorno in panchina del "condottiero" Massimiliano Allegri. De Ligt e il livornese non si sono incrociati, visto che all'arrivo del difensore due stagioni fa corrispose anche il congedo dal tecnico. Ma adesso Allegri, in mezzo al processo di ringiovanimento della rosa, ha deciso di mettere il difensore al centro non solo della difesa, ma anche del progetto.

De Ligt dopo l'espulsione con la Repubblica Ceca | Soccrates Images/Getty Images
De Ligt dopo l'espulsione con la Repubblica Ceca | Soccrates Images/Getty Images

A dimostrare questa "tesi", spiega l'edizione di Tuttosport, il fatto che gli assalti del Barcellona (sia nel 2020 che nel 2021) sono stati respinti al mittente dai bianconeri. Ora De Ligt è pronto a prendersi la difesa, con la "benedizione" dei professori - speriamo europei - Bonucci e Chiellini.

Segui 90min su Instagram.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli