Nessun rinnovo del contratto scaduto il 30 giugno e parametro zero per l’attaccante ed ex talento

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·2 minuto per la lettura
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
Balotelli con Adriano Galliani il giorno del suo ingaggio: era il 7 dicembre del 2020
Balotelli con Adriano Galliani il giorno del suo ingaggio: era il 7 dicembre del 2020

Mario Balotelli disoccupato a 30 anni e dal primo luglio, con il Monza di Silvio Berlusconi è finita perché il club brianzolo non ha rinnovato il contratto all’attaccante, contratto in scadenza il 30 giugno scorso. In buona sostanza il bomber è svincolato e potrà scegliere eventualmente una squadra a parametro zero, ma per il calciatore classe 1990 e dalle vicende altalenanti la cosa non appare poi così facile. Perché? Perché sul tavolo del suo agente Mino Raiola di offerte per ora non se ne vedono.

Mario Balotelli disoccupato a 30 anni, l’annuncio di Galliani

La fine del rapporto con il Monza è stata annunciata dall’AD Adriano Galliani, che in apertura del calciomercato ha detto: “Da ora Balotelli è libero e al momento non è previsto alcun rinnovo, il mercato però è dinamico”. Insomma, Galliani ci ha messo una pezza diplomatica ma quello di cui Balotelli doveva essere traino e di cui traino non è stato, cioè la promozione in serie A del Monza, pare essere il motivo principale della fine del rapporto fra il team brianzolo e Super Mario.

Balotelli disoccupato a 30 anni: la parabola in discesa

Super Mario che ormai “super” non lo è più da tempo, neanche nelle sue uscite contro la gestione della pandemia: era una delle promesse del calcio planetario ma in pochi anni è diventato un 30enne svincolato da un club di serie B. Un talento puro, quello di Balotelli che però si è stemperato nelle pieghe di un carattere immaturo, che lo ha portato dall’essere additato come l’insidiatore di Neymar e dall’essere stella di squadre come Inter, Manchester City, Milan e Liverpool al bigio anonimato di oggi. In cinque anni sono evidenti i due poli di questa parabola discendente: dal campionato francese alla retrocessione in B con il Brescia.

Mario Balotelli disoccupato a 30 anni: lo cercano i turchi, forse

Balotelli è campione in credito perenne di una serenità che forse lui per primo rifugge e di cui lui stesso mina le condizioni, ama più il personaggio che gli è stato costruito intorno della persona che c’è dietro e alla fine, fra puntate gossip, esternazioni a tema etico e prestazioni scialbe si è ritrovato disoccupato. Ultimamente il solo interesse per Mario pare che arrivi dalla squadra turca dell’Adana Demirspor, neo promossa nella massima divisione, ma i media danno anche quella pista come intiepidita. Ad ogni modo Balotelli si è allenato anche da disoccupato, a dimostrazione che forse lui in se stesso ci crede ancora e che vuole farsi trovare pronto.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli