Nessuno vuole lasciare l'Inter, ma serve un sacrificio sul mercato: da Bastoni a Lautaro, il punto

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
In questo articolo:
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Nessuno vuole lasciare l'Inter, ma qualcuno andrà via. Qualcuno d'importante. Un big. Già, perché per fare mercato i nerazzurri dovranno sacrificare (almeno) uno dei loro top player; una situazione simile a quella di un anno fa, quando in un'estate sola sono andati via Hakimi e Lukaku.

MESSAGGI D'AMORE - Oggi si parla di Bastoni, Skriniar e Lautaro. Tre giocatori che uno dopo l'altro hanno giurato amore all'Inter e vorrebbero rimanere a Milano. Bastoni l'ha fatto capire con qualche cuore nerazzurro postato sui social quando si è iniziato a parlare di un interesse del Tottenham di Conte per lui, Skriniar e Lautaro hanno parlato dal ritiro delle rispettive nazionali: "Ho un contratto con l'Inter e sono felice qui" ha detto lo slovacco; "Di mercato non mi è stato detto nulla, vorrei rimanere qui" sono le parole dell'argentino dopo il 3-0 all'Italia.

I RIFLETTORI DELLA PREMIER - Eppure, qualcuno se ne andrà. La Premier League li ha puntati tutti e tre: Bastoni piace agli Spurs ma non solo, a Skriniar sono interessati i top club inglesi con il Chelsea che dopo il cambio di proprietà è pronta a rinforzarsi sul mercato. E lì dietro ha già perso Rudiger e presto andrà via anche Christensen. Lautaro piace molto al Liverpool, in particolare a Jurgen Klopp che potrebbe perdere Mané. Occhio anche all'Atletico Madrid di Simeone, che l'aveva trattato già prima che arrivasse all'Inter. Tre nomi, un sacrificio da fare sul mercato. Vendere per comprare, anche andando contro la volontà dei giocatori.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli