Neymar assolto dall'accusa di frode fiscale

Getty Images

L'attaccante del Paris Saint Germain Neymar è stato assolto dall'accusa di frode fiscale per il suo passaggio dal Santos al Barcellona.

E' stato lo stesso brasiliano a comunicarlo tramite la sua agenzia: "Questo venerdì (28), l'ufficio del Procuratore spagnolo ha annunciato il ritiro di tutte le accuse contro Neymar Jr., i suoi genitore, Neymar e Nadine, e la società N&N Consultoria. L'accusa iniziale era basata esclusivamente sulla denuncia unilaterale e privata del Gruppo DIS. Dopo le testimonianze di tutte le parti coinvolte, di testimoni e specialisti, la Procura, sulla base delle prove, ha finalmente ritirato tutte le accuse, emettendo una sentenza definitiva in merito".

"La Giustizia spagnola, quindi, prosegue la stessa conclusione già raggiunta dalla FIFA e dalla Corte Arbitrale dello Sport (TAS), due tra i massimi organi calcistici, che hanno già espresso e riconosciuto la legittimità del trasferimento, in una decisione ritenuta già definitiva. Dopo quasi dieci anni dal trasferimento e da ogni tentativo diffamatorio, parziale e negligente da parte di accusatori privati, che ha causato un danno reputazionale incalcolabile, il caso è definitivamente archiviato".