Neymar non è più incedibile: la posizione del Psg e una clausola che complica la situazione

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
In questo articolo:
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Sul palcoscenico del mercato internazionale, la scena - oltre a Cristiano Ronaldo - se la sta prendendo Neymar. Il fantasista brasiliano è infatti al centro di molte indiscrezioni sul suo futuro che non è così scontato possa essere ancora a Parigi. Ad alimentare le incertezze ci sono state le parole del presidente del Psg, Nasser Al-Khelaifi, rilasciate in un' intervista al quotidiano spagnolo Marca qualche giorno fa: "Se Neymar farà parte del nuovo progetto? Non possiamo parlarne in pubblico; alcuni giocatori arriveranno, altri lasceranno il club". Affermazioni che lasciano molti dubbi sui prossimi passi di O'Ney. Lo sceicco ha poi aggiunto anche di voler solo giocatori orgogliosi della maglia, di giocare in Ligue 1 e che danno il 200% in allenamento, più collettivo e meno individualismi. Tutte parole che aumentano l'alone di incertezza intorno al fuoriclasse brasiliano.

TUTT'ALTRO CHE INCEDIBILE - Neymar incedibile non lo è, non più, anzi. Dalla Francia e in particolare secondo l'Equipe, il club parigino accoglierebbe con favore eventuali offerte. Dopo il rinnovo del contratto faraonico di Kylian Mbappé, il progetto è sempre più incentrato sul 23enne francese, che non si opporrebbe alla cessione del suo compagno di squadra. In più, ci sono gli infortuni, troppi negli ultimi anni e che hanno spinto Al-Khelaifi a rivedere la posizione di Neymar.

GLI OSTACOLI PER L'ADDIO - Al momento però, non sembra così facile una sua partenza. In primis perché il giocatore nelle ultime dichiarazioni ha sempre detto di voler rimanere a Parigi, indicando tramite un video sui social come "Fake news" le notizie degli ultimi giorni sul suo futuro. In più, ed è questo l'ostacolo maggiore, sempre secondo l'Equipe, nel contratto di Neymar c'è una clausola che prolungherebbe in automatico di due anni (quindi fino al 2027) il legame tra l'ex Barcellona e il Psg; clausola che si attiverà dal primo luglio. Con un contratto così di lunga durata e uno stipendio da 36 milioni di euro netti all'anno, è difficile immaginare che un altro club possa farsi avanti offrendo cifre simili.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli