Nicolò Melli sfida la propria madre

Nicolò Melli, con la 'Gazzetta dello Sport', è tornato a parlare della mancata partecipazione al Mondiale. "Ero come in gabbia, perché il torneo è coinciso col momento in cui cominciavo a stare meglio, a correre e a saltare senza problemi. E’ stato difficile vederli e non poter essere lì" ha raccontato.

"I ragazzi sono stati bravi a raggiungere l’obiettivo realistico che si erano prefissati. Il resto sarebbe stato oro colato, non è arrivato e basta. Qualificarsi al Preolimpico è un ottimo risultato, non era affatto scontato. E ora voglio battere mia mamma che ha vinto l’argento alle Olimpiadi" ha aggiunto. Julie Vollertsen è salita sul secondo gradino del podio nella pallavolo con gli Usa, a Los Angeles nel 1984.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...