Nicola Bartolini fa la storia: oro mondiale nel corpo libero per l'Italia dopo 108 anni

·1 minuto per la lettura
KITAKYUSHU, JAPAN - OCTOBER 20: Nicola Bartolini of Italy competes on the vault during men's qualification on day three of the 50th FIG Artistic Gymnastics Championships at Kitakyushu General Gymnasium on October 20, 2021 in Kitakyushu, Fukuoka, Japan. (Photo by Toru Hanai/Getty Images) (Photo: Toru Hanai via Getty Images)
KITAKYUSHU, JAPAN - OCTOBER 20: Nicola Bartolini of Italy competes on the vault during men's qualification on day three of the 50th FIG Artistic Gymnastics Championships at Kitakyushu General Gymnasium on October 20, 2021 in Kitakyushu, Fukuoka, Japan. (Photo by Toru Hanai/Getty Images) (Photo: Toru Hanai via Getty Images)

Nicola Bartolini ha conquistato la medaglia d’oro ai mondiali di ginnastica artistica, specialità corpo libero. A Kytakyushu, in Giappone, il 25enne di Quartu Sant’Elena si è imposto eseguendo un esercizio con pochissime sbavature che gli è valso il notevole punteggio di 14.800. Un’impresa storica, dato che riporta l’Italia torna sul tetto del mondo nella ginnastica artistica a 24 anni di distanza dall’ultimo sigillo di Yuri Chechi. E soprattutto, nel corpo libero, dove eravamo rimasti a un bronzo nel 1966 con Menichelli. È il secondo oro azzurro nella storia: il primo arrivò nel 1913 con Giorgio Zampori.

“Non era mai accaduto che un italiano vincesse un Mondiale nel corpo libero. Nicola Bartolini stamattina ci regala questa gioia grandissima! Grazie Nicola e complimenti @Federginnastica. Che periodo fantastico per lo sport azzurro! #momentomagico #orgoglioazzurro”. Così su Twitter la sottosegretaria allo Sport, Valentina Vezzali, dopo la vittoria dell’atleta azzurro ai mondiali di ginnastica artistica a Kytakyushu.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli