Niente F2 per Vips nel 2020, la Red Bull lo spedisce in Super Formula

Marco Di Marco

Può la Formula 2 privarsi di un talento cristallino come quello di Juri Vips? La risposta è sì. Il pilota estone del programma junior della Red Bull è stato infatti dirottato in Giappone e correrà questa stagione in Super Formula con i colori del team Mugen.

Una mossa, quella di Helmut Marko, che ha lasciato spiazzati. Il nome di Vips, infatti, è emerso con forza negli ultimi anni a suon di grandi prestazioni. L’estone nel 2017 si è imposto nel campionato ADAC F4, mentre nel 2018, nella Formula 3 Europea, è riuscito ad eclissare da metà stagione in poi un nome ben più quotato come quello di Dan Ticktum, suo compagno di squadra nel team Motopark.

Proprio l’ottima stagione disputata nell’Euro F3 ha convinto Helmut Marko a mettere sotto contratto Vips, e Juri ha ripagato la fiducia con un grande 2019 nella FIA F3.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

L’estone, infatti, è riuscito a conquistare 3 vittorie in una stagione particolarmente equilibrata e soltanto per alcuni episodi sfavorevoli, come il ritiro patito in Gara 1 a Monza, non è riuscito a restare in lotta per il titolo sino all’ultimo round di Sochi chiudendo l'anno al quarto posto in classifica alle spalle del "tridente" Prema.

La classe ed il talento di Vips, però, sono esplose con fragore in occasione dello scorso GP di Macao. Juri, alla guida di una monoposto del team Hitech GP, ha prima centrato una pole stratosferica in qualifica in 2’04’’997, per poi imporsi nella Qualifying Race del sabato e concludere mestamente sul secondo gradino del podio la corsa principale alle spalle di Verschoor a causa di un problema al DRS.

La promozione in Formula 2 sembrava la scelta più sensata per proseguire un percorso di crescita lineare, ma la volontà della Red Bull, come spesso accade, è stata di altro avviso. La scelta di promuovere Yuki Tsunoda in F2 nel team Carlin e dirottare Vips in Super Formula ha destato non pochi dubbi, ma probabilmente il peso della Honda nelle valutazioni di Helmut Marko si è fatto sentire.

La Formula 2, però, perde un talento cristallino che avrebbe certamente meritato una chance nella categoria cadetta.

Juri, infatti, avrebbe avuto modo di confrontarsi non solo con un ex pupillo di Marko rapidamente caduto in disgrazia, Dan Ticktum, ma anche con le monoposto dotate delle nuove Pirelli da 18’’ che avrebbero potuto garantirgli una conoscenza approfondita di un prodotto che nel 2021 sarà adottato anche sulle vetture di Formula 1.

Vips disputerà così l’intera stagione in Super Formula dopo aver preso parte nel 2019 all’ultima gara di campionato a Suzuka.

Lo schieramento di piloti del 2020 della Super Formula vedrà anche altre due conoscenze delle categorie propedeutiche. Tatiana Calderon, dopo aver chiuso la sua esperienza in Formula 2 con il team Arden senza lasciare il segno, sarà la prima donna a partecipare nella serie con il team Drago Corse, mentre Pietro Fittipaldi, reduce da un’annata incolore nel DTM chiusa al quindicesimo posto in campionato, vestirà i colori del team B Max with Motopark.

 

Potrebbe interessarti anche...