Nigeria, 30 tifosi folgorati da un cavo mentre guardavano United-Anderlecht

Almeno 30 tifosi sono stati folgorati in Nigeria da un cavo dell'alta tensione caduto sul centro in cui seguivano la gara fra United e Anderlecht.

Una terribile tragedia ha colpito un gruppo di tifosi a Calabar, capitale dello Stato di Cross River in Nigeria, mentre seguivano in un centro dove si seguivano le partite la sfida di ritorno dei quarti di finale di Europa League fra il Manchester United e l'Anderlecht.

Proprio mentre la gara veniva giocata all'Old Trafford, infatti, un cavo dell'alta tensione si è staccato da un pilone ed è crollato sulla struttura nella quale veniva trasmessa la partita, folgorando all'istante molte persone che si trovavano all'interno. Secondo quanto riportano i media locali, il bilancio delle vittime è di almeno 30 morti.

Alla partita fra i Red Devils e i biancoviola belgi assistevano complessivamente nel centro un'ottantina di tifosi, fra cui molti sostenitori locali dello United. La notizia della tragedia ha colpito molto il club inglese, che sul proprio canale Twitter ha voluto dedicare un pensiero ai tifosi deceduti nel drammatico incidente.

"I nostri pensieri - si legge nella nota - vanno ai tifosi dello United, ai loro amici e ai loro famigliari colpiti dalla tragedia a Calabar, in Nigeria, ieri". Sul campo la squadra di José Mourinho è riuscita ad avere la meglio sugli avversari con un goal di Rashford nei tempi supplementari, dopo che i 90 minuti avevano visto lo stesso risultato del match di andata (1-1).

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità