Nikola Ninkovic fa un passo indietro

L'ultima bizza potrebbe costare cara a Nikola Ninkovic. Il trequartista serbo dell'Ascoli classe '94 era già stato protagonista in autunno di una scenata con annessa richiesta di sostituzione dopo non aver potuto calciare un rigore contro il Venezia, tirato invece da Alessio Da Cruz.

Dopo le scuse e il rientro in gruppo ecco l'espulsione contro il Pordenone, punita con tre giornate di squalifica. A questo punto la società marchigiana sembra decisa a cedere il giocatore, per il quale si è fatto avanti il Bari.

Trattativa aperta, ma difficile, per la valutazione del cartellino di Ninkovic data dall'Ascoli e per i dubbi del giocatore a scendere di categoria e giocare in Serie C. Per la buona riuscita dell'affare potrebbe però essere decisiva la presenza sulla panchina dei biancorossi di Vincenzo Vivarini, che lo scorso anno ha allenato Ninkovic in bianconero nella prima parte di stagione.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...