Nizza-Napoli, flop Balotelli: zero occasioni, nervosismo e fischi

Mario Balotelli, uomo più atteso alla viglia per il Nizza, non si rende mai pericoloso, litiga col sesto uomo per un braccialetto ed esce tra i fischi

Serataccia per il Nizza, che vede infrangersi il sogno della qualificazione ai gironi di Champions contro un Napoli a dire il vero troppo superiore sia all'andata che al ritorno.

A deludere però è stato soprattutto Mario Balotelli che, dopo avere saltato la gara del 'San Paolo' causa infortunio, stavolta ha giocato per 75' senza lasciare traccia sulla partita.

L'attaccante infatti è stato letteralmente sovrastato da Koulibaly, non si è mai reso pericoloso e non è neppure riuscito a fare salire la squadra per allentare la pressione del Napoli.

Una prestazione insomma ben al di sotto della sufficienza quella di Balotelli e culminata nell'episodio del goal di Callejon, quando il numero 9 del Nizza si trovava a bordo campo per litigare con il sesto uomo a causa di un braccialetto che SuperMario aveva nascosto sotto una fasciatura bianca.

Forse è anche questo il motivo per cui al momento del cambio gran parte del pubblico di Nizza ha deciso di fischiare sonoramente Balotelli. Fischi di amore verso l'eroe mancato.

Fischi a cui si sono aggiunte al termine della partita le dichiarazioni del tecnico Favre, decisamente poco tenero nei confronti di Balotelli: "Prestazione totalmente negativa, è stato lento anche a uscire dal campo...Avrebbe dovuto fare molto meglio, così non basta".

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità