Non gioca neanche in Coppa Italia: Emre Can corpo estraneo alla Juventus

Goal.com
Fabio Paratici spiega la cessione di Emre Can al Borussia Dortmund: "Non aveva le caratteristiche adeguate, resta un grande giocatore".
Fabio Paratici spiega la cessione di Emre Can al Borussia Dortmund: "Non aveva le caratteristiche adeguate, resta un grande giocatore".

Sembrava essere in procinto di tornare titolare, almeno per la gara di Coppa Italia contro l'Udinese. Tutto pronto per rivederlo in mezzo al campo, deciso a riconquistarsi un posto nel cuore dei tifosi bianconeri e sopratutto negli schema mentali di Sarri. Invece niente da fare: Emre Can in panchina per gli ottavi.


Sembra dunque conclusasi la possibilità che Emre Can possa ritagliarsi uno spazio con la Juventus di Sarri in futuro. Escluso dalla lista Champions a settembre, in campo per qualche manciata di minuti da allora, il centrocampista tedesco si è trasformato in un corpo estraneo per Madama.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

279 minuti in otto gare di campionato per Emre Can, ancora a zero apparizioni in Champions League. L'ex Bayern Monaco ha giocato da titolare a ottobre contro il Lecce e contro il Sassuolo, in quest'ultimo caso venendo sostituito a inizio primo tempo. Per il resto tantissima panchina.

La stessa con cui Emre Can deve fare i conti per gli ottavi di Coppa Italia contro l'Udinese. Il tedesco in scadenza contrattuale nel 2022 si guarda intorno per non perdere gli Europei con la maglia della Germania, visto e considerando la quasi sicurezza di una nuova esclusione dalla lista Champions.

Nonostante l'infortunio di Demiral, Emre Can non sembra pronto ad essere inserito in difesa, come invece fece Allegri a suo tempo. Secondo Sarri ci vorrebbe troppo tempo per farlo abituare alla difesa a quattro dopo aver disputato delle gare nella retroguardia a tre.

Contro l'Udinese chiuse le possibilità di rivedere Emre Can protagonista con la Juventus? Molto probabile.

A fine gara Sarri ha commentato così il mancato utilizzo di Emre Can:

"Il calciomercato non mi interessa. Mi era rimasto un cambio e mi è sembrato giusto dare un premio a Pjaca...".

Potrebbe interessarti anche...