Notte fonda in casa Sampdoria, il Lecce è corsaro a Marassi

Getty Images

Notte fonda in casa Sampdoria: i blucerchiati perdono contro il Lecce la quarta partita consecutiva e non accorciano sulla zona salvezza, rimanendo penultimi davanti alla Cremonese.

Dopo 45' equilibrati, in cui Gabbiadini aveva impegnato l'ex Falcone, il Lecce va in rete sfruttando l'errore di Villar: è il mancino di Colombo, al terzo centro in Serie A, a esaltare i salentini; nonostante l'ingresso di Caputo, non c'è la pressione necessaria per mettere in ambasce la truppa giallorossa che, grazie alla volata di Banda indirizzata dal tacco di Colombo, raddoppia, bissando il successo contro l'Atalanta nell'infrasettimanale.

SAMPDORIA-LECCE: 0-2

Marcatori: 45' Colombo, 83' Banda

Sampdoria: Audero, Amione, Villar (45' Yepes), Djuricic (55' Verre), Rincon, Murillo (81' Quagliarella), Gabbiadini, Bereszynski (45' Augello), Ferrari, Montevago (55' Caputo), Leris. A disposizione: Contini, Vieira, Murru, Malagrida, Trimboli. Allenatore: N. Sakic (Stankovic squalificato)

Lecce: Falcone, Pongracic (70' Gendrey), Baschirotto, Colombo (84' Ceesay), Di Francesco (77' Oudin), Gonzalez, Gallo, Strefezza (70' Banda), Blin (70' Askildsen), Hjulmand, Umtiti. A disposizione: Bleve, Brancolini, Cetin, Bistrovic, Tuia, Helgason, Listkowski, Voelkerling, Lemmens, Rodriguez. Allenatore: M. Baroni.

Ammoniti: 33' Amione, 36' Djuricic, 44' Umtiti, 56' Gonzalez, 87' Askildsen.

Arbitro: Sig. Doveri di Roma 1.