Novara, il presidente Rullo infetto da Coronavirus: "Ma l'attività sportiva può procedere"

Goal.com

Dopo gli stop decisi nelle scorse settimane, le squadre di Serie C torneranno in campo soltanto la prossima settimana. Tra queste anche il Novara, che sta vivendo ore concitate.

Con una nota ufficiale, la società ha annunciato che il presidente Maurizio Rullo è stato trovato positivo al Coronavirus. Il contagio sarebbe avvenuto dopo un viaggio in Germania.

Nella stessa nota, il Novara spiega che in ogni caso l'attività agonistica non sarà interrotta, per il momento: la squadra piemontese potrà scendere in campo, quando ripartirà il campionato.

"La Società Novara Calcio comunica che il Patron Maurizio Rullo, dopo ricovero ospedaliero presso un ospedale Lombardo, ha ricevuto conferma in data odierna di positività a COVID-19. La positività a tale forma virale è da ricondursi ad un viaggio di lavoro in Germania. Una volta accertata la positività del Patron la Società con il supporto dello Staff Medico ha posto in essere tutte le misure informative e di verifica richieste dagli organi competenti in materia di salute e sicurezza pubblica nonché Lega Nazionale Calcio Professionistico. A fronte dell’informativa fornita il SISP (Servizio Igiene e Sanità Pubblica) dell’ASL di Novara conferma la possibilità di procedere con la regolare attività sportiva e non riscontra necessità di ulteriori interventi. Di conseguenza non esistono motivi ostativi alla prosecuzione dell’attività per gli organi sportivi interessati".

Dopo i contagi della Pianese, la Serie C affronta un altro momento di difficoltà in uno dei momenti più bui del calcio italiano e dell'intero paese.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...