Novità per Tonali al Milan: il punto della situazione

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·1 minuto per la lettura
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Anche se la prima stagione di Sandro Tonali (37 presenze - di cui 22 da titolare - e 0 gol) in una grande squadra come il Milan non ha rispettato le tante aspettative, per il club rossonero la strada è tracciata. Riscattare il giovane centrocampista classe 2000 dal Brescia, ma a condizioni migliori rispetto a quelle pattuite nella scorsa estate con Massimo Cellino.

Sandro Tonali | BSR Agency/Getty Images
Sandro Tonali | BSR Agency/Getty Images

La formula con cui il club rossonero lo ha portato a Milanello prevedeva 10 milioni di euro per il prestito, con il diritto di riscatto fissato a 15 e ulteriori 10 milioni tra bonus e percentuale su una futura rivendita. A sbloccare la situazione ci ha pensato lo stesso presidente del Brescia, con uno sconto del 30% rispetto alle condizioni stabilite la scorsa stagione, oltre all'inserimento nell'operazione del cartellino di Giacomo Olzer, trequartista classe 2001 della Primavera milanista che andrà al Brescia a titolo definitivo, ma sui cui Paolo Maldini è riuscito a mantenere un diritto di recompra.

Giacomo Olzer | Alessandro Sabattini/Getty Images
Giacomo Olzer | Alessandro Sabattini/Getty Images

Sistemata la questione Tonali, ha spiegato Sky Sport, il Milan resta alla finestra per i terzini Junior Firpo e Alvaro Odriozola, proseguendo i contatti con Real e United per confermare i prestiti di Brahim Diaz e Diogo Dalot. Ma non è tutto, perchè all'orizzonte c'è la possibilità di una maxi operazione con il Chelsea che comprenderebbe Olivier Giroud, Hakim Ziyech e Tiemoué Bakayoko.

Segui 90min su Instagram.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli