Numeri primi - Giornata da ricordare: record di goal e primo verdetto

Il 33° turno di Serie A sarà ricordato a lungo: record di goal in una singola giornata e verdetto della retrocessione in B del Pescara.

Il “monday night” della 33ª giornata del campionato di Serie A presenta subito il primo grande verdetto stagionale, e cioè che il Pescara è già aritmeticamente retrocesso in Serie B. La sconfitta per 4-1 contro la Roma condanna la squadra di Zeman al ritorno nel campionato che, tuttavia, con lo stesso allenatore, l’aveva vista vincere e divertire nella stagione 2011/12.

Le ultime due squadre a scivolare matematicamente in B a cinque giornate dal termine erano state il Parma nel 2014/15 (viziato però da sette punti di penalizzazione) e il Treviso nel 2005/06; un verdetto maturato a causa di due record negativi stabiliti quest’anno dagli abruzzesi considerando le square dei cinque maggiori campionati europei, quello delle sconfitte (23, come il Palermo) e quello dei goal subiti (76, primato assoluto).

Ma il posticipo di ieri regala anche un altro record, quello dei goal. 48 le reti messe a segno nella 33ª giornata del campionato 2016/17, un primato da quando la Serie A è tornata a 20 squadre nel 2004/05. Uno score giunto grazie alle cinque reti con cui Pescara-Roma ha concluso questo turno di campionato, e che ha visto i giallorossi tornare a quattro punti di vantaggio sul Napoli, bloccato dal Sassuolo sul 2-2.

Decima rete stagionale in campionato per Radja Nainggolan, che raggiunge la doppia cifra per la prima volta in carriera, portando cosí a tre il numero di marcatori giallorossi in doppia cifra quest’anno, un record superato solo dal Napoli a quota quattro. Un Napoli che dopo 218 giorni ritrova il goal del suo centravanti Arkadiusz Milik, rimanendo in corsa per un posto diretto in Champions League prima di un grande crocevia della stagione che vedrà i partenopei affrontare l’Inter a San Siro, e la Roma giocarsi il quarto derby dell’anno.

Un derby a cui arriva una Lazio in grande forma, forte del 6-2 sul Palermo con una doppietta di Immobile e un tris di Keita. Mentre Immobile diventa il sesto giocatore di questo campionato a raggiungere quota 20 goal in stagione (fatto che non accadeva dalla stagione 1997/98), il talento senegalese nato in Spagna ha stabilito un nuovo primato nella storia della Serie A: quello della tripletta più veloce in assoluto, arrivata in 5 minuti e 29 secondi.

La 33ª giornata è anche palcoscenico delle sconfitte delle milanesi, ormai sempre più distanti da un posto in Europa League. L’Inter cade a Firenze sotto cinque colpi dei viola, palesando ormai difetti difensivi importanti che l’hanno vista concedere una media di 2.6 goal a partita nelle ultime 13 uscite in campionato. Al Milan non bastano invece 12 tiri nello specchio (un record per i rossoneri in questa Serie A) per battere l’Empoli, forte di un Lukasz Skorupski che ha parato quattro rigori in questo campionato.

Nella polveriera della corsa all’Europa, la Juventus continua a guardare tutti ad otto punti di distacco sulla Roma, e con cinque giornate dalla fine, tra cui ci sarà lo scontro diretto dell’Olimpico, la linea del traguardo è sempre più nitida.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità