Nuotatore si rifiuta di salire sul podio insieme al vincitore: ecco il motivo

Yahoo Sports IT
Mack Horton giù dal podio (foto: Getty Images)
Mack Horton giù dal podio (foto: Getty Images)

Ai mondiali di nuoto in Corea del Sud si ritorna a parlare di doping, grazie a un gesto compiuto dal nuotatore australiano Mack Horton.

A Gwangju l'atleta dell'ex colonia britannica si è rifiutato di salire sul podio dei 400 stile libero e di condividerlo con l'avversario cinese Sun Yang, vincitore della gara.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

LEGGI ANCHE: Mondiali di nuoto, Simona Quadarella oro e record sui 1500 stile libero

Il motivo? Horton in passato aveva accusato il rivale di essere un dopato, e dunque per coerenza non ha voluto partecipare alla sua celebrazione. Ai margini il terzo classificato Gabriele Detti ha tenuto un profilo più istituzionale; prima è salito sul podio con il cinese, e in seguito ha fatto una foto insieme a Horton (con l'australiano tornato sorridente - il che è un buon segno, soprattutto di rispetto reciproco).

Mack Horton con Gabriele Detti (foto: Getty Images)
Mack Horton con Gabriele Detti (foto: Getty Images)

Horton ovviamente non ha nemmeno stretto la mano a Sun Yang. Il cinese ha in seguito dichiarato: "Non rispettare me va bene, ma non rispettare la Cina è stato un vero peccato. Mi dispiace molto".

Sun Yang è un atleta molto discusso. Recentemente è stato accusato di violare i protocolli antidoping a causa della distruzione di provette con il suo sangue (sta attendendo un verdetto della Corte di arbitrato per lo sport il prossimo settembre), e in passato è stato fermato per tre mesi (nel 2014) a causa dell'utilizzo di uno stimolante. Il cinese allora si difese, spiegando che il farmaco era servito per un piccolo intervento al cuore.

A Rio 2016 Sun Yang e Mack Horton erano stati protagonisti di un indiretto battibecco, quando il cinese lo aveva ostacolato durante un allenamento. Allora Horton disse "L'ho ignorato, non ho tempo da perdere con i dopati".

Horton è stato molto chiaro con la stampa anche dopo questo argento ai mondiali 2019: "Ovviamente mi sento frustrato. Sapete tutti il motivo. Io non penso di dover aggiungere nulla. Le sue azioni e come sono state gestite parlano più di quanto io possa dire".

La mossa di Horton è stata giusta? Scrivi la tua opinione nei commenti.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Niente processo per Ronaldo

Potrebbe interessarti anche...