Nuotatori di fondo: via da Tokyo, acqua troppo calda

Adx

Roma, 4 dic. (askanews) - Dopo maratona e marcia, anche le gare di nuoto di fondo potrebbero essere spostate da Tokyo per i prossimi Giochi Olimpici in programma dal 22 luglio al 9 agosto. Le previsioni parlano infatti di un caldo torrido e di un'elevata umidità che complicheranno sicuramente la vita degli atleti soprattutto in occasione delle competizioni all'aperto. All'Odaiba Marine Park le temperature dell'acqua erano già al limite durante il test event andato in scena la scorsa estate e la situazione non dovrebbe cambiare nel 2020, tra l'altro gli atleti si sono già lamentati dell'odore e preoccupa il livello del batterio e.coli. Cornel Marculescu, direttore esecutivo della FINA è prudente: "Monitoriamo la qualità e la temperatura dell'acqua tutte le volte insieme a un organismo governativo locale".

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...