Nuova aria al Tottenham, ma Eriksen non cambia idea: andrà via

Tre partite, tre vittorie. L'era José Mourinho al Tottenham non sarebbe potuta iniziare meglio. Dimenticati dunque i patemi e le angosce dell'ultimo periodo dell'era Pochettino, quando gli Spurs si erano spinti più verso la zona retrocessione della Premier League che verso le prime posizioni.


Una rinascita che, teoricamente, potrebbe anche convincere Christian Eriksen a rivedere la propria idea di lasciare il Tottenham a fine stagione. E invece no: secondo il 'Telegraph', il trequartista danese rimane fermo sulla propria posizione di andarsene a parametro zero.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Diversamente da altri elementi in scadenza della rosa del Tottenham, come Alderweireld e Vertonghen, Eriksen ha già ribadito a chiare lettere al club di non aver intenzione di rinnovare il proprio contratto. Una situazione di cui Mourinho, che fin qui non ha mai schierato il danese tra i titolari, è già a conoscenza.


Ecco perché Mou, desideroso di risolvere il più presto possibile una situazione delicata, guarda già con favore alla prospettiva di una cessione di Eriksen già durante la finestra invernale di calciomercato. In questo modo il Tottenham avrebbe la possibilità di monetizzare dall'operazione.

In corsa ci sono anche due club di Serie A: la Juventus e l'Inter, accostate in maniera piuttosto concreta a Eriksen. Pure il Manchester United è destinato a provarci, probabilmente già a gennaio. In ogni caso, una cosa è ormai certa: il futuro di Eriksen, tra un mese o a fine stagione, sarà lontano dal Tottenham.

Potrebbe interessarti anche...