Nuova liquidità per Suning: accordo con un fondo statale per la cessione di quote

·1 minuto per la lettura

Buone notizie per Suning, che continua a lavorare per avere nuova liquidità in un periodo storico compromesso dalla pandemia e dalla politica di Pechino che ha limitato gli investimenti all'estero in più settori. Adesso è lo stato cinese che va ancora incontro alle necessità finanziarie del colosso di Nanchino.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

"Un nuovo fondo retail formato da quattro imprese statali dello Jiangsu ha infatti acquisito il 5,59% di Suning Tesco per 3,182 miliardi di yuan per fornire nuova liquidità a quest'ultima" spiega FcInterNews.it, precisando che Zhang Jindong riacquisterà queste azioni entro 10 mesi. L'annuncio di questa manovra finanziaria è arrivato nella giornata di ieri: il cedente è l'azionista Suning Appliance Group e il prezzo di trasferimento è 6,12 yuan per azione.

Zhang Jindong ha inoltre messo la firma sul 'Contratto di riacquisto' con Jiangsu New Retail Innovation Fund: in base a questo accordo, il numero uno di Suning "riacquisterà entro 10 mesi (e quindi entro il 1° aprile 2022) le azioni oggetto di trasferimento versando un corrispettivo di 3,182 miliardi di yuan, più il reddito di riferimento (calcolato su un interesse semplice annualizzato del 3,85%)" conclude il sito.

Segui 90min su Facebook.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli