Nuovo Dpcm in arrivo, i 3 punti della stretta

Primo Piano
·1 minuto per la lettura
(AP Photo/Andrew Medichini)
(AP Photo/Andrew Medichini)

Il governo accelera su un nuovo Dpcm. Alla luce dei dati in continuo peggioramento, meglio non aspettare oltre.

Dovrebbe essere firmato domani, lunedì 2 novembre, un ulteriore decreto di stretta con tre punti principali, secondo le anticipazioni del Corriere della Sera: chiudere i confini tra le Regioni; chiudere i centri commerciali nel week-end; chiedere alle Regioni con gli indici di contagio più elevati di indicare una serie di "zone rosse" locali (Milano e Napoli quelle con i numeri più preoccupanti) e le attività che dovranno essere limitate.

GUARDA ANCHE: Cos’è un Dpcm?

Sarebbero preferiti quindi dei lockdown mirati a livello territoriale invece di uno nuovo a livello nazionale, l'ultima carta che si tenta in ogni modo di scongiurare per i timori legati all'economia e alla tenuta sociale, già messa a dura prova dall'ultimo Dpcm.

GUARDA ANCHE: Le proteste a Napoli