Olanda e Francia salutano, Italia e Spagna soffrono: le sorprese degli ottavi di Euro 2020

·2 minuto per la lettura

Nel calcio non esistono partite facili. Un concetto tanto semplice quanto vero, ribadito per l'ennesima volta nella storia anche nelle ultime settimane. Gli ottavi di Euro 2020 non sono ancora giunti al termine (oggi sono in programma il big match tra Inghilterra e Germania e la sfida tra Svezia e Ucraina), ma le sorprese sono già tante.

Se non impressiona il passaggio del turno del Belgio contro i campioni d'Europa in carica del Portogallo nel classico match da 1/X/2, sorprende che invece che l'Italia abbia sofferto a lungo contro la modesta Austria guidata da Arnautovic: un palo degli azzurri, un gol annullato per centimetri alla squadra di Foda fino ai supplementari che hanno alla fine premiato la maggiore qualità azzurra con il 2-0 finale.

Chi ha strappato il biglietto per i quarti più o meno allo stesso modo è la Spagna, protagonista nelle montagne russe di emozioni del match contro la Croazia: dall'1-0 croato al 3-1 delle Furie Rosse fino al 3-3 last minute, con i supplementari ancora una volta giudici supremi per il passaggio del turno di Morata e compagni con il 5-3 finale.

La disperazione di Kylian Mbappé | Justin Setterfield/Getty Images
La disperazione di Kylian Mbappé | Justin Setterfield/Getty Images

Vanno contro ogni pronostico, invece, le eliminazioni di Olanda e Francia. Gli Oranje, disposti per altro dalla parte più 'agibile' del tabellone, cadono 2-0 sotto i colpi della Repubblica Ceca e salutano la competizione; i galletti, top team del torneo e strafavoriti per la vittoria finale, devono invece cedere il passo all'orgoglio della Svizzera, che dopo il 3-3 dei tempi regolamentari sbatte fuori Mbappé e soci nella lotteria degli undici metri.

Nulla è scontato, palla al campo. Quante sorprese ci saranno ancora dietro l'angolo?

Segui 90min su Facebook.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli