Olimpiadi 2026, in Lombardia nascerà tavolo promozione territori

Red-Asa
Askanews

Milano, 3 feb. (askanews) - La Regione Lombardia ha avviato la costituzione di un Tavolo tecnico per la promozione socio-economica dei territori interessati dalle Olimpiadi invernali del 2026 di Milano Cortina. Il percorso prevede la definizione di un masterplan e un processo di ascolto e di partecipazione per la creazione di una visione condivisa. A annunciarlo è l'assessore della Regione Lombardia agli Enti locali, Montagna e Piccoli Comuni, Massimo Sertori, che presiederà, su delega del presidente Attilio Fontana, la relativa cabina di Regia. Il Tavolo avrà un ruolo politico/programmatorio e sarà composta anche dai livelli politico e istituzionali dei territori coinvolti.

"Tenuto conto - ha commentato Sertori in una nota - degli impatti positivi che i Giochi olimpici avranno sui territori di Lombardia e Veneto in termini sia turistici, sia infrastrutturali, sia di servizi, che di natura occupazionale, grazie alla costituzione di questo Tavolo raccoglieremo le proposte e le istanze prevenienti dai territori per stilare un'agenda delle attività, un cronoprogramma suddiviso per annualità, per obiettivi e per linee di azione prioritarie da mettere in campo prima e dopo l'evento".

I principali obiettivi del percorso sono: rendere le Olimpiadi un'occasione di rilancio per le zone interessate (Milano- Lario -Valtellina) e indirettamente per tutto il territorio lombardo; orientare la progettazione e la realizzazione di un piano di interventi e di attività funzionali al rilancio dei territori olimpici; coinvolgere i diversi livelli economico-sociali dei territori nella definizione degli obiettivi di sviluppo e delle linee di azione da intraprendere.

Il Tavolo Tecnico vedrà il coinvolgimento, in modo strutturato e a titolo gratuito, di Atenei, Enti territoriali, ma anche di studiosi ed esperti dei vari settori interessati, che vorranno dare il proprio contributo alla definizione del piano d'azione che possa generare un "circolo virtuoso" nel sistema produttivo e sociale locale, con effetti anche sul post-evento. "Per Regione Lombardia, l'assegnazione dei Giochi olimpici rappresenta un importante opportunità ma anche una sfida per i territori coinvolti, che saranno soprattutto Milano e la Valtellina. Stiamo lavorando con la massima attenzione e con tutti gli strumenti di cui disponiamo perché questa sfida vogliamo vincerla", ha concluso Massimo Sertori.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...